Questo sito contribuisce alla audience di

Festival dei Fiori di Sanremo - Fioritec

In concomitanza con il convegno sulle rose profumate, si parlerà del progetto “Una rosa su ogni Strada del Vino”. Le Strade del Vino incontrano i produttori di fiori per portare avanti il progetto di decorare con rose di varietà diverse tra loro ogni strada del vino. Verranno appositamente create varietà di rose sulla base dei suggerimenti dei produttori dei vini (rose che prenderanno il nome della Strada) e per ogni strada la nuova rosa sarà la decorazione esclusiva. Verranno organizzati scambi di visite, incontri e ovviamente degustazioni.

Festival dei Fiori di Sanremo 2005Il 28, 29 e 30 gennaio, nel Mercato dei Fiori di Sanremo, si svolgerà la seconda edizione del Festival dei Fiori di Sanremo, la vetrina annuale di tutto quanto si produce nel Ponente ligure legato al fiore, le fronde, le piante grasse, fiorite e aromatiche.
Un appuntamento imperdibile per immergersi nei mille colori e mille profumi dei fiori che solo a Sanremo, grazie al suo microclima, possono essere coltivati in inverno.
Una parte importante dell’esposizione sarà dedicata agli addobbi floreali per gli ambienti domestici, di lavoro e di svago. Daranno prova delle loro affascinanti tecniche i flower designers che, nella linea di Sanremo Italian Style, realizzeranno, oltre ai classici bouquet, piccole architetture di fiori. La figura del flower designer assume sempre più rilievo e crea tendenze.
Il tema del fiore nell’arredamento sarà protagonista dell’edizione 2005 grazie alla straordinaria partecipazione dell’artigianato artistico d’eccellenza del Saluzzese. In uno spazio di 700 metri quadri trenta aziende di Saluzzo, insieme all’Istituto d’arte di Saluzzo, porteranno “in missione” a Sanremo tutta la filiera dell’arredamento di qualità, creando le ambientazioni d’arredo per mostrare come arredare con i fiori. La partecipazione del “Polo del Legno” della Regione Piemonte è sostenuta dal Comune di Saluzzo e organizzata dalla Fondazione Amleto Bertoni, grazie al contributo della regione Piemonte, della Confartigianato saluzzese, della Camera di Commercio e di “Agire”.

AppuntamentiTra le tante iniziative del Festival si segnala l’esposizione delle rose profumate: un ritorno agli autentici profumi delle rose che sono stati per qualche tempo dimenticati a causa dello spostamento dell’attenzione degli ibridatori sulla durata e sulle varietà di colore dei fiori. Torna quindi in primo piano una caratteristica fondamentale della qualità dei fiori: il profumo della rosa.
Per tutta la durata del Festival dei Fiori saranno esposte, nell’aiuola centrale della manifestazione, le varietà di rose profumate realizzate da ibridatori quali BMR Rose, Nirp International, Marchese Antonio, De Ruiters.
Si svolgerà anche un convegno dedicato alle rose profumate: ibridatori, fioristi, tecnici del Mercato dei Fiori, affronteranno gli aspetti della coltivazione e commercializzazione delle rose profumate, alla luce del rinnovato interesse per il profumo delle rose, sia da parte dei consumatori che dei produttori.
Bisogna menzionare anche un’altra iniziativa importante, la presenza delle scuole dei fioristi che forniranno dimostrazioni dell’elevato livello di professionalità raggiunto nella floricoltura.
Esposizioni, spiegazioni degli stili e delle tecniche, consentiranno al pubblico di apprezzare e conoscere il valore delle scuole. Tra le scuole e le organizzazioni floreali che parteciperanno al Festival dei Fiori possiamo citare Assofioristi, European Athenaeum of Floral Art, Federfiori, l’Ecole des Fleurs di Alba Franzoni, Scuola nel Laboratorio Idee. Ogni organizzazione avrà a disposizione un’area in cui i fioristi lavoreranno sul tema del profumo.
Anche quest’anno si svolgerà il concorso Bouquet Sanremo. Il vincitore del Concorso Bouquet Sanremo 2005 realizzerà, dietro le quinte dell’Ariston, i bouquet dei Fiori di Sanremo che verranno consegnati agli ospiti, alle star e ai vincitori del Festival della Canzone Italiana.
Incontri e tavole rotonde animeranno la tre giorni del Festival, come ad esempio il Convegno della Regione Liguria -Dip.Agricoltura e Turismo-: Il Centro Regionale Servizi per la Floricoltura: uno strumento informativo per le aziende liguri. Durante il convegno verrà presentato il libro di Franco Crippa Sulla coltura fuori suolo della rosa nel Ponente ligure.
In concomitanza con il già citato convegno sulle rose profumate, si parlerà inoltre del progetto “Una rosa su ogni Strada del Vino”. Le Strade del Vino incontrano i produttori di fiori per portare avanti il progetto di decorare con rose di varietà diverse tra loro ogni strada del vino. Verranno appositamente create varietà di rose sulla base dei suggerimenti dei produttori dei vini (rose che prenderanno il nome della Strada) e per ogni strada la nuova rosa sarà la decorazione esclusiva. Verranno organizzati scambi di visite, incontri e ovviamente degustazioni.

FioritecIl Festival dei Fiori di Sanremo è anche Fioritec, l’11° Salone della floricoltura mediterranea, una manifestazione specializzata che offre un’importante vetrina agli operatori del settore, per uno sguardo aggiornato sulla filiera floricola, dalla produzione al commercio del prodotto finito. Accanto al trionfo di fiori e piante negli stand tecnici saranno presenti i migliori prodotti di tutti i settori floricoli: novità vegetali, impiantistica, macchinari specifici per il campo o il giardino, concimi, fertilizzanti, fitofarmaci, prodotti per la conservazione del fiore reciso, vaseria, attrezzature e macchine per l’imballaggio e il trasporto e molto altro ancora. I vari aspetti tecnici e commerciali della floricoltura riguardano un tessuto produttivo esteso, sia per la realtà particolare del Ponente ligure che per l’ambito nazionale: il Mercato dei Fiori di Sanremo è un centro di esportazione internazionale che vede passare l’85% dei fiori italiani esportati nel mondo.

Iniziativa beneficaA conclusione della manifestazione i visitatori potranno portare a casa i fiori esposti nei giorni del Festival dei Fiori lasciando una semplice offerta in favore della Lega Antitumori di Sanremo. L’iniziativa benefica sarà presentata dall’artista canadese Antoine Gaber. Filantropo e ricercatore, da molti anni Gaber è attivamente impegnato nella ricerca sul cancro sia a Montreal che a Toronto. Grazie a mostre organizzate in varie parti del mondo finanzia la ricerca con la vendita di alcune sue opere. Gaber esporrà alcuni suoi lavori recenti per far sapere ai visitatori che possono acquistare i fiori alla fine del Festival, facendo una donazione libera.

Anche quest’anno il Festival dei Fiori si svolgerà in concomitanza con il Corso Fiorito, la sfilata dei Carri Fioriti che grazie alla diretta RAI della trasmissione Linea Verde mostra a milioni di italiani il sole e i colori di Sanremo.

La manifestazione organizzata da Floriviera è promossa dal Comune di Sanremo e Sanremo Promotion, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, il sostegno del Distretto Florivivaistico, della Regione Liguria, della Provincia di Imperia, della C.C.I.A.A., del Prefetto di Imperia.

Mercato dei Fiori di Sanremo, Via Q. Mansuino 12, 18038 Sanremo
Orari: venerdì 15.00-21.00; sabato 10.00-21.00; domenica 10.00-20.00
Biglietti: 5 euro interi; 4 euro ridotti

Segreteria Organizzativa: Floriviera, Via Q. Mansuino 12, 18038 Sanremo
Tel. 0184510362 - fax 0184513069 – e-mail: info@floriviera.it

Per ulteriori informazioni:

Sanremo Promotion, Villa Zirio - Corso Cavallotti 51, 18038 - Sanremo
Tel. 0184 591600 - fax 0184 547563
Ufficio Stampa: Studio Abba, Corso Italia 6 – 50123 Firenze
Tel. 055292082 fax 055291854 e-mail: info@studioabba.191.it