Questo sito contribuisce alla audience di

Uve di prima scelta per un prodotto Doc

La DOC "Alcamo"

Uve di prima scelta per un prodotto Doc

 di Dario Raffaele
La Denominazione di Origine Controllata “Alcamo” è riservata ai vini ottenuti dalle uve prodotte dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:
Bianco, bianco spumante e vendemmia tardiva: Catarratti, non meno del 60%; Ansonica o Inzolia, Grillo, Grecanico, Chardonnay, Muller Thurgau e Sauvignon, da soli o congiuntamente, fino ad un massimo del 40%.
Classico: Catarratto bianco comune e/o catarratto bianco lucido non meno dell’80%; la specificazione “classico” non può essere abbinata ad alcuna altra menzione.
Rosato e rosato spumante: Tali vini devono essere ottenuti dalla vinificazione in bianco dei seguenti vitigni: Nerello mascalese, Calabrese o Nero d’Avola, Sangiovese, Frappato, Perricone, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, da soli o congiuntamente.
Rosso, rosso novello e rosso riserva: Calabrese o Nero d’Avola, non meno del 60%; Frappato, Sangiovese, Perricone, Cabernet sauvignon, Merlot e Syrah, da soli o congiuntamente, fino ad un massimo del 40%. Con la specificazione dei rispettivi vitigni per non meno dell’85%.

Tutti gli articoli sull’argomento:
» Alcamo: strada del vino tra storia e natura
» Un bosco di conifere diventato riserva naturale