Questo sito contribuisce alla audience di

Strada del vino e dei prodotti tipici Terradeiforti - Veneto

Una perla incastonata tra Veneto e Trentino sulle sponde del fiume Adige.

Strada_del_vino_e_dei_prodotti_tipici_terra_dei_fortiStrada del vino e dei prodotti tipici Terradeiforti - Veneto

Riconoscimento: D.G.R. n. 3365 del 7/11/2003

Descrizione sintetica dell’itinerario e dei suoi elementi significativi

La Strada si estende lungo il territorio di produzione della D.O.C. Valdadige – Terradeiforti in sinistra Adige, da Volargne in Comune di Dolcè (VR), dirigendosi verso nord lungo la S.S. 12 del Brennero fino a Borghetto d’ Avio (TN) dove si collega con il sistema delle Strade del Vino del Trentino, per passare in destra Adige ad Avio e tornare verso sud lungo la S.P. 11/a attraverso Brentino Belluno (VR) fino a Rivoli Veronese dove si collega con le altre Strade del Vino veronesi.

Da Villa del Bene di Volargne, il percorso inizia subito con l’impressionante Chiusa di Ceraino guardata dalla chiesetta di Gaium e protetta dagli otto Forti costruiti a partire dalla metà dell’800 dagli austriaci e dagli italiani, passando attraverso un’ordinata distesa di vigneti famosi per il Pinot grigio e per l’autoctono Enantio, il vino rosso corposo e selvatico della Terradeiforti. Sparse lungo tutto il percorso belle cantine aziendali e punti vendita di prodotti tipici locali. Lasciato sulla destra il riparo Somàn, rifugio preistorico ai piedi della Lessinia, si gustano gli antichi borghi di Dolcè e di Peri fino ai vecchi confini dove il leone di S. Marco della Serenissima si interfaccia con l’aquila asburgica dell’Impero austro - ungarico. Toccata Borghetto con splendida vista sul Castello medioevale di Sabbionara d’Avio, si rientra in destra Adige dove dall’alto domina la struggente visione del Santuario della Madonna della Corona, a picco sopra Brentino; visitata Preabocco e con un pensiero al Cristo della Strada che affianca l’A22, ci si avvia rapidamente lungo i contrafforti del Baldo verso le alture dell’anfiteatro morenico di Rivoli, passate alla storia per l’epica battaglia di Napoleone del 1797 del quale restano il monumento da lui voluto ed un interessante Museo in centro al paese, dominato dalla tonda sagoma del suo Forte.

E qui già si respira l’aria del Garda, il paesaggio si fa mediterraneo e si intuisce l’ampiezza della piana veronese.

Vini D.O.C.

D.O.C. Valdadige: Rosso Superiore, Cabernet franc, Cabernet Sauvignon, Enantio, Pinot grigio, Chardonnay, Sauvignon.

Altri prodotti tipici

Olio extra vergine di oliva del Garda D.O.P., marroni di S. Zeno di Montagna D.O.P., formaggio Monte Veronese D.O.P., miele, i funghi, il tartufo nero del Baldo, asparagi di Rivoli.

Ricettario

Cucina tipica veronese; sarde en sàor; sedano di Verona dorato con pancetta croccante; tortino di lardo e porcini con crema di fagioli; bigoli con ragù d’anatra alla veneta, crema di asparagi con scaglie di monte Veronese; risotto con salsicce e castagne; tagliatelle con trota, asparagi e dragoncello; tagliatelle al tartufo nero del Baldo; lonza di maiale con salsa al Monte veronese; lumache in umido; anatra ripiena all’Enantio; formaggio di Monte veronese con finferli e polenta; stracotto d’asino all’Enantio; sbrisolona; frittelle di mele e kiwi.

Sede operativa e riferimenti per contatti

Via Don Cesare Scala, 45 – 37030 – Brentino Belluno (VR)

Tel 045 – 7270521 cell 335 217185 fax 045-7270520

e-mail: stradadelvino@terradeiforti.it

indirizzo internet: www.terradeiforti.it