Questo sito contribuisce alla audience di

Produzioni aretine al Vinitaly

La spedizione aretina pronta a partire per Verona alla volta della trentanovesima edizione del Vinitaly, organizzata da Provincia e Camera di Commercio con il supporto delle Strade del Vino Terre di Arezzo.

Produzioni aretine al Vinitaly
cresce il numero di aziende allo stand di provincia e camera di commercio

A Verona anche 50 aziende produttrici di olio ed il ristorante “Mangiari toscani” gestito insieme alla Provincia di Grosseto con i prodotti del territorio

Una presenza che si conferma nei suoi elementi sostanziali e che cresce in termini di quantità.
La spedizione aretina pronta a partire per Verona alla volta della trentanovesima edizione del Vinitaly, organizzata da Provincia e Camera di Commercio con il supporto delle Strade del Vino Terre di Arezzo, è infatti particolarmente nutrita, con significativi ingressi di nuove aziende, ed ha come sempre la sua parola d’ordine nella qualità. “Veniamo da un periodo difficile per il mercato – spiega il Segretario della Camera di Commercio Giuseppe Salvini – con un 2003 che è stato a livello nazionale particolarmente critico e segnali di ripresa nel 2004, soprattutto sul fronte delle esportazioni. Il miglior viatico per risalire questa china è quello della qualità del prodotto ed i nostri vini, da questo punto di vista, stanno ottenendo risultati molto importanti in ogni appuntamento di settore, nazionale o internazionale.
Il Vinitaly, con i suoi 140.000 visitatori provenienti da oltre 90 paesi, rappresenta senza dubbio un’occasione imperdibile”.
Cresce, come detto, il numero delle aziende che saranno all’interno dello stand istituzionale aretino: saranno infatti 15, contro le 13 dell’anno scorso, mentre al Wine bar saranno serviti vini di altre 18 aziende per un totale di 33 produttori coinvolti.
“Durante la manifestazione, che prenderà il via giovedì 7 aprile, saranno organizzate degustazioni particolari delle nostre Doc – afferma l’Assessore provinciale all’agricoltura Roberto Vasai. In particolare ci sarà una Doc, la Pietraviva, di recentissima costituzione che sarà alla sua prima uscita ufficiale ed avrà quindi il suo battesimo proprio a Verona.
Alla guida di queste degustazioni ci saranno giornalisti importanti, fra i quali Carlo Cambi. Riproponiamo inoltre anche quest’anno il ristorante Mangiari Toscani all’interno del Vinitaly, in collaborazione con la Provincia di Grosseto e la Regione Toscana, ed offriremo ai visitatori prodotti del territorio aretino accompagnati dai nostri vini. Al ristorante saranno presenti gli studenti dell’istituto alberghiero di Caprese Michelangelo, che potranno così fare un’importante esperienza”.
Anche quest’anno Verona non è solo vino ma anche olio con il Sol, padiglione dedicato all’olio di qualità. Saranno presentati i 50 oli del catalogo provinciale, 10 dei quali provenienti da aziende che imbottigliano per la prima volta, selezionati dalla commissione di degustazione che lavora costantemente ormai da un anno.