Questo sito contribuisce alla audience di

Approccio al vino, un’occasione per saperne di più

L'Accademia di Degustazione Mediterranea, presieduta dall’instancabile Mariano Nicòtina, docente di Fisioparassitologia presso la Facoltà di Agraria di Portici, si propone di incrementare e promuovere attività di studio, ricerca, divulgazione e valorizzazione del vino, delle altre bevande e dei prodotti alimentari che fanno parte della cultura gastronomica del bacino del Mediterraneo.

Approccio al vino, un’occasione per saperne di più
L’ Accademia
di Degustazione Mediterranea
, presieduta dall’instancabile
Mariano
Nicòtina
, docente di Fisioparassitologia presso la Facoltà
di Agraria di Portici
, si propone di incrementare e promuovere attività
di studio, ricerca, divulgazione e valorizzazione del vino, delle altre bevande
e dei prodotti alimentari che fanno parte della cultura gastronomica del bacino
del Mediterraneo.

Nell’ambito del vino, sono previsti tre corsi
che consentono di effettuare la descrizione delle caratteristiche organolettiche
al fine di tracciare un profilo sensoriale dei prodotti in degustazione, indispensabile
per la valutazione e l’apprezzamento dei vini di qualità.

L’Accademia, che ha virato la boa del decimo anno di
attività, organizza, dunque, anche per quest’anno, tre corsi di
vario livello. Il primo scalino, quello dell’approccio
e dei primi contatti con la materia, partirà mercoledì
prossimo 12 ottobre
, alle ore 20,30 nelle sale dell’accogliente
Palazzo Crispi, in via Crispi, 122 e si svolgerà nell’arco di sei
settimane. Il secondo
livello
comprende invece dieci lezioni per conoscere la tecnica della degustazione
con le schede analitico-descrittive e quelle a punteggio, mentre il terzo
livello
toccherà ben 12 argomenti per culminare nel momento più
importante della conoscenza del nettare degli dei: l’abbinamento cibo-vino.

Per coloro che hanno già terminato il corso di studi
nei tre anni stabiliti, l’Accademia ha fissato l’esame per il giorno
25 ottobre, alle ore 17.30 sempre nella sede di via Crispi. Per sostenere tale
esame, è necessaria la conoscenza del testo Arti
e mestieri del vino
scritto di pugno dallo stesso Nicòtina e pubblicato
da Marotta & Cafiero editori e la capacità di degustare e analizzare
alcuni vini “mascherati” usando i termini appropriati e le schede.

info