Questo sito contribuisce alla audience di

Città del Vino

Città del Vino è un'Associazione nazionale di 540 Comuni a vocazione vinicola

Città del Vino
è un’Associazione nazionale di 540 Comuni a vocazione vinicola.Nasce nel 1987

da paesi e città che danno nome ad un vino, che producono nel proprio
territorio vini a denominazione di origine o che comunque sono legati
al vino per storia, tradizione e cultura.

I Comuni delle Città del Vino si distinguono per il loro impegno a favore di uno sviluppo economico e sociale rispettoso
dell’ambiente e delle identità locali.

L’Associazione opera per la promozione e la valorizzazione delle risorse ambientali,
paesaggistiche, artistiche, storiche e turistiche dei territori del vino

compresi negli oltre 540 Comuni che aderiscono, coadiuvandoli nel favorire il loro sviluppo economico e sociale.

Tutte le Città del Vino operano nel rispetto di un codice di comportamento.
Un regolamento disciplina le
modalità di adesione da parte dei Comuni e il funzionamento degli
organi dirigenti.


Le Città del Vino in numeri

Oltre ai soci ordinari, all’Associazione aderiscono anche tre Comuni del Canton Ticino (Lugano, Bellinzona, Mendrisio),
uno dell’Istria (Verteneglio) e la Repubblica di San Marino. Aderiscono inoltre, in qualità
di soci straordinari
, le Provincie di Siena e di Avellino, le Comunità montane Terminio Cervialto e
Alento Montestella, i Parchi nazionali del Vesuvio e quello delle Cinque Terre, il Parco dell’Etna.

Una massa critica in grado di mettere in campo sul territorio nazionale oltre 4.000 alberghi (per circa 142.000 posti letto complessivi),
1.500 Aziende agrituristiche (18.000 i posti letto), 189 campeggi, centinaia di ristoranti, enoteche e cantine di qualità.

Ed ancora: 200.000 ettari di vigneti iscritti alle Doc e alle Docg nei Comuni Città del Vino, pari ai 4/5 dei vigneti italiani
a denominazione d’origine.


Che cosa facciamo - I nostri progetti


Modalità di adesione

Link correlati