Questo sito contribuisce alla audience di

Obama brinda con le bollicine italiane

C’era anche un po‭’ ‬d'Italia alla cena organizzata dal National Press Club per l’Arkansas Society presso Glenn Mahone/Patty Powers a Washington, per la nuova coppia presidenziale d’America,‭ ‬Barack e Michelle Obama.

Il nuovo presidente americanoC’era anche un po‭’ ‬d’Italia alla cena organizzata dal National Press Club per l’Arkansas Society presso Glenn Mahone/Patty Powers a Washington, per la nuova coppia presidenziale d’America,‭ ‬Barack (nella foto) e Michelle Obama.‭ ‬Il menu, completamente‭ ‬ispirato a quello che Abramo Lincoln fece servire ai propri ospiti in occasione del suo insediamento nel‭ ‬1861,‭ ‬a base di antipasti di frutti di mare,‭ ‬fagiano e anatra con patate dolci e radici vegetali,‭ ‬per finire con dolce di mele con cannella,‭ ‬è stato infatti innaffiato dalle bollicine di‭ ‬Prosecco DOC di Conegliano e Valdobbiadene Cuvée Extra Dry Carpenè Malvolti.‭ Così l‬a nuova “first family” e gli ex inquilini della Casa Bianca‭ ‬Bill e Hillary Clinton hanno brindato insieme con gli oltre mille presenti con le duecento bottiglie inviate da Carpenè per riempire i calici da alzare come augurio di buon lavoro all’uomo più influente del pianeta.
 
Il prosecco italianoUna ventata di novità,‭ ‬rispetto alla tradizione,‭ ‬resa possibile grazie all’impegno della‭ ‬Regione Veneto‭ ‬che ha contribuito,‭ ‬con il Consorzio per la tutela del vino Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene,‭ ‬a condurre in porto questa grande occasione per‭ ‬il Prosecco,‭ ‬cogliendo l’opportunità per rendere omaggio anche ai tanti veneti che vivono negli Stati Uniti e grazie anche all’importatore d’oltremanica Giulio Angelini dell’”Angelini Wine Ltd‭ – ‬Centerbrook”,‭ ‬che apparirà prossimamente in tv‭ ‬nazionale statunitense nella serie‭ “‬Cooking with the Stars”‭ ‬con lo Chef Shaun Foley.