Questo sito contribuisce alla audience di

Earth Day 2010

La Giornata mondiale della Terra, l’Earth Day, fu celebrata a livello internazionale per la prima volta il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del Pianeta.

Giornata mondiale della terra Le Nazioni Unite celebrano ogni anno questa festa il 22 aprile. La festività è riconosciuta da ben 175 nazioni e viene celebrata da quasi mezzo miliardo di persone. Nato come movimento universitario, nel tempo, l’Earth Day è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano quale occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

Sono migliaia le iniziative previste in 175 Paesi del mondo da San Paolo del Brasile fino a Pechino in Cina. Il tema della campagna di quest’anno è ”Miliardi di azioni verdi” e il contatore ha già superato quota 31 milioni di eco-azioni da parte di cittadini di tutto il mondo. Ogni azione verde è gradita: c’è chi ha deciso di pagare le bollette on line invece che fare la fila alla posta, chi userà prodotti ecologici per la pulizia di casa, chi ha deciso di usare bottiglie di acqua riusabili.
Piazza principale della Giornata della Terra sarà il concerto di Washington, al National Mall, con musicisti del calibro di musicisti come Sting, John Legend, The Roots, Jimmy Cliff, Passion Pit, Joss Stone ed altri. Presenti anche il regista di Avatar James Cameron e il reverendo Jesse Jackson.

In Italia l’evento è organizzato per il terzo anno consecutivo dal Nat Geo Music Live con un concerto gratuito a Roma al Circo Massimo a partire dalle 20 che vedrà esibirsi Pino Daniele e Morcheeba. Per combattere le emissioni di CO2 prodotte dal concerto verranno ripiantati nuovi alberi nell’area verde del Parco dell’Aguzzano a Roma e tutelate foreste in Madagascar.