Questo sito contribuisce alla audience di

Un sacco bello

Dopo la presentazione dell'iniziativa "Un sacco bello" presso la sede della Regione Emilia Romagna, è iniziata la distribuzione dei sacchetti in carta speciale a tutti i commercianti di generi alimentari di Zola Predosa (BO). I sacchetti distribuiti potranno essere utilizzati anche per la raccolta dei rifiuti organici domestici. Questo garantirà meno sacchetti di plastica nell'ambiente, miglioramento della qualità della raccolta differenziate e diminuzione dei costi di raccolta del rifiuto organico grazie alle caratteristiche del sacchetto. Vediamo meglio questa iniziativa.

Raccolta differenziata Un sacchetto del pane che diventa anche un pratico contenitore per la raccolta differenziata dei rifiuti organici. E’ la novità dell’iniziativa “Un sacco bello” promossa dal comune di Zola Predosa (BO). Per la prima volta in Italia è possibile utilizzare i classici sacchetti del pane distribuiti dai commercianti, anche per la raccolta del rifiuto organico. I sacchetti sono infatti realizzati con carta speciale, rinforzata e traspirante, a tenuta di liquidi e grazie a queste caratteristiche impediscono al rifiuto umido di fermentare, prevengono la formazione di cattivi odori e lo trasformano in un ottimo prodotto per il compostaggio domestico.

Il progetto, permette di raggiungere due obiettivi: da un lato promuovere la raccolta differenziata dell’organico e dall’altro ridurre a monte la produzione di rifiuti, giacchè permette di utilizzare meno sacchetti di plastica. Un obiettivo quest’ultimo che è sostenuto anche dall’altra iniziativa avviata dal Comune di Zola “Porta la sporta”, che prevede la messa in vendita presso gli esercizi convenzionati e lo sportello del cittadino in Municipio, di borse shopper al simbolico costo di 1 euro, il cui ricavato sarà destinato al conto corrente “anticrisi” voluto dal Comune.

L’iniziativa, cui oltre ai piccoli esercenti del comune ha aderito anche la locale Coop, è sostenuta da un campagna di comunicazione che ha per testimonial personaggi noti della vita di Zola, tra cui Alessia Merz e suo marito il calciatore Fabio Bazzani residenti nella cittadina.