Questo sito contribuisce alla audience di

UN MONDO DI SAPORI ALL'ELBA

Da aprile ad ottobre 2008 tante occasioni per andare alla scoperta dell'isola più bella dell'arcipelago toscano

Cultura ed enogastronomia, così legate da risultare la cifra distintiva di un’isola che si rivela sempre sorprendente. L’Elba, l’isola maggiore della Toscana, orgogliosa della propria storia e delle proprie tradizioni, accoglie chi cerca una vacanza diversa. Qui natura e avventura si coniugano con comfort e gusto raffinato, si mantengono vive le antiche usanze locali e nello stesso tempo si ospitano festival culturali di respiro internazionale, insomma non ci si annoia davvero mai… Nei mesi di marzo e aprile la manifestazione si apre con due eventi gastronomici che fanno rivivere le usanze di un tempo. Il 24 marzo 2008, Lunedì dell’Angelo si svolge la “Festa della Sportella”, all’Eremo di Santa Caterina, in onore del dolce tipico che si consuma per le festività pasquali. Il 14 e il 15 aprile va in scena a Portoferraio “Polpando e gli antichi sapori dell’Elba”: lo chef Alvaro Claudi propone una ghiotta rassegna di antipasti, primi e secondi a base di polpo, naturalmente locale. Nel mese di maggio, come da tradizione, a farla da padrone è Napoleone. Nel maggio napoleonico inizia infatti una serie di eventi celebrativi (che proseguono per tutta la stagione) dedicati al condottiero corso: mostre, concerti, visite guidate, conferenze ed eventi enogastronomici che celebrano la sovranità di Bonaparte sull’isola. Durò dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815. Tutte le domeniche di maggio si svolge nei paesi del comune di Campo la romantica “Festa del corollo”. I cantori-spasimanti si recano sotto le finestre delle ragazze da marito per dedicare loro dolci serenate, mentre le fanciulle confezionano i tipici dolci elbani, i “corolli”, per comunicare il proprio apprezzamento al corteggiatore. Domenica 18 maggio ecco invece a Capoliveri la “Festa del cavatore”, spettacolo dedicato ai minatori elbani che si apre con un corteo composto dai gonfaloni dei comuni minerari e prosegue con concerto bandistico, banchetto e assaggi dei piatti del cavatore. Sabato 24 e domenica 25 maggio si svolge a Marciana Marina la rassegna enogastronomica “Un mare di sapori”. Valorizzata dalla presenza delle più conosciute case vitivinicole italiane e degli chef dell’Associazione italiana cuochi della sezione elbana, la manifestazione è un omaggio ai profumi, ai colori e ai sapori toscani e isolani. Nel mese di giugno ritorna la golosa Magna Longa, il “camminar mangiando” che conta sempre più affezionati partecipanti. Si parte dal comune di Capoliveri per un percorso enogastronomico che si snoda fino alla Fattoria delle Ripalte, lungo una magnifica strada panoramica. Ogni 800 metri di percorso sono collocati stand enogastronomici per degustare le ricette tipiche dell’isola. Sabato 14 giugno ecco una serata davvero speciale da trascorrere a Portoferraio: scrittori, critici letterari e giornalisti riuniti per la cerimonia finale del “Premio letterario Isola d’Elba – Raffaello Brignetti”. Nel mese di luglio sono in programma due eventi musicali: il Soul Island Festival 2008, rassegna legata al Pistoia Blues Festival 2006 e che si svolge in tutti i comuni, e la seconda edizione di Isola d’Elba Jazz Festival a Marciana Marina. Il 14 luglio a Capoliveri si tiene la rievocazione della “Leggenda dell’innamorata”, una delle più suggestive dell’Elba. Un corteo di oltre cento figuranti dà vita una fiaccolata mozzafiato per terra e per mare. Nel mese di agosto si svolgono diverse feste patronali dei paesini elbani, caratterizzati da stand gastronomici, processioni e spettacoli vari. In settembre si rinnova l’appuntamento con il Festival “Elba Isola musicale d’Europa”, il cui centro è Portoferraio. Concerti di musica classica, jazz, sinfonica e spettacoli di danza si susseguono dal 2 al 12 settembre. Infine nel mese di ottobre due eventi promettono di chiudere in bellezza la stagione vacanziera. Si tratta della “Festa dell’uva”, in programma dal 3 al 5 ottobre a Capoliveri, quando tutto il paese diviso in rioni si dà battaglia per ricostruire fedelmente le antiche tradizioni contadine con addobbi e rievocativi. Con immancabile premiazione del miglior quartiere. Il 26 ottobre ecco invece la Castagnata, che si tiene a Poggio di Marciana, con stand gastronomici e prodotti tipici a base di castagna.

(www.aptelba.it)

Link correlati