Questo sito contribuisce alla audience di

Concerto in omaggio a Giacomo Manzù

28 settembre ore 16.30 Raccolta Manzù Via Laurentina km 32 - Ardea

In occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio” (27-28 Settembre 2008) organizzate dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, avrà luogo presso la Raccolta Manzù di Ardea un concerto in omaggio alla figura del Maestro nell’ambito delle manifestazioni celebrative del centenario della sua nascita.
Una mostra di opere grafiche, tutte appartenenti alla collezione del museo di Ardea, dal titolo Grafica Autobiografica, è stata inaugurata ad Aprile 2008 presso la stessa Raccolta.
Per il 30 Settembre 2008 è prevista, presso la GAMEC di Bergamo, l’inaugurazione di un’ampia rassegna dedicata a Giacomo Manzù e al figlio Pio, noto designer tragicamente scomparso nel ’69; altre manifestazioni espositive su Manzù sono state inaugurate nei mesi di Giugno e Luglio tra Clusone e la Valtellina; prossime iniziative, sempre relative alla celebrazione del centenario della sua nascita, verranno a breve termine promosse dalla Fondazione Giacomo Manzù di Ardea, di recentissima costituzione.
In tale contesto, è quindi parso estremamente opportuno dedicare alla figura dello scultore un programma musicale ad personam, concepito con l’insostituibile e preziosa collaborazione scientifica prestata dalla Fondazione Isabella Scelsi. All’interno di questo programma hanno trovato posto sia la composizione elettronica Musiche per Manzù, dedicatagli nel ’69 da Luigi Nono, e impiegata anche come colonna sonora del cortometraggio Pace e guerra sulla Porta di Rotterdam (1965-1968), visibile per l’occasione presso la sala multimediale della Raccolta stessa, sia alcune trascrizioni da celebri opere e balletti di Igor Strawinsky e Richard Wagner, in ragione dell’imponente attività di scenografo e bozzettista teatrale svolta da Manzù a partire dal 1964, anno in cui collabora alla messa in scena dell’Oedipus Rex di Strawinsky presso il Teatro Argentina di Roma. Completa il programma Aitsi (1974), breve composizione per pianoforte amplificato di Giacinto Scelsi.
L’iniziativa è stata realizzata grazie al contributo della Direzione dello Spettacolo dal Vivo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e alla collaborazione della Fondazione Isabella Scelsi.
L’organizzazione esecutiva è interamente affidata all’Ex Novo Ensemble di Venezia. (com. stampa)