Questo sito contribuisce alla audience di

Concluso il raduno per la Nazionale U.19 femminile

Si è concluso nella tardo pomeriggio di ieri il raduno P.A.I. (preparazione attività internazionale) per atlete Under 19 di interesse nazionale.

Trentaquattro le convocate dal coordinatore delle Nazionali Femminili, Giampiero Granatelli - coadiuvato per l’occasione dai tecnici Samanta Botter e Alessandro Ascierto - che a Schio (Vicenza) hanno sostenuto tre giorni di preparazione e verifica in vista della stagione 2008/2009 della Nazionale Femminile.

”Primo obiettivo di quest’attività è quello di avviare le più giovani al Rugby a XV, giocatrici che con il club d’appartenenza giocano solo la Coppa Italia (campionato che si disputa con formula a concentramenti e a Sette, ndr)” – ha spiegato Granatelli. ”Secondo obiettivo individuare giovani talenti da avviare al rugby di alto livello nel più breve tempo possibile.”

”Il progetto, partito un anno e mezzo fa’, ha coinvolto finora 70 atlete nate tra il ’90 ed il ’93” - ha aggiunto Maria Cristina Tonna, coordinatore FIR dell’attività femminile – ”Attualmente stiamo lavorando su un gruppo ristretto con l’obiettivo di inserire queste ragazze gradualmente nelle competizioni internazionali. Uno degli appuntamenti potrebbe essere già la mini tournée che la Nazionale Femminile Emergenti effettuerà in Inghilterra nel mese di dicembre”.

Il tour delle Azzurre prevede due incontri: il primo il 12 dicembre contro una selezione di club londinesi, il secondo il 14 contro l’Inghilterra ”A”.