Questo sito contribuisce alla audience di

Sete Sois Sete Luas

L'Estate Romana ospita il festival Internazionale

L’universo artistico parte dai lidi lusitani, sfiora le coste mediterranee, ed approda nelle isole dell’Africa atlantica, ed racchiude una miriade di citta’ sparse tra il Portogallo, Italia,
pagna, Capo Verde, Grecia.

Fu battezzato dal premio Nobel Jose’ Samarago, nel 1993 e ha come scopo di integrare l’Europa Meridionale all’Africa.

Sono 3 i concerti di cui gli artisti si esibiscono per la prima volta: Katia Guerriero (22luglio) l’erede di Amalia Rodriguez per la passione con cui interpreta il fado; Ricardo Rocha (23luglio) grande virtuoso della chitarra portoghesa; Manecas Costa (26luglio) il suo sound propone una fusione delle sue radici Guine’-Bissau con quelle di tendenza attuale.

Il 28 luglio omaggio ad Jose’Samarago ed alle donne presenti nelle opere dello scrittore.

In chiusura “O Fado” (28 luglio) ideato dal chitarrista Marco Poeta interprete italiano della chitarra portughesa.

Poeta suona insieme a Francesco di Giacomo in portoghese ed in italiano da Eugenio Finardi.

Link correlati