Questo sito contribuisce alla audience di

Summerslam 2002

Si arriva al 2002 e quindi a una delle migliori edizioni di Summerslam insieme a quelle del 200, 97, 96 e 90

Si arriva al 2002 e quindi a una delle migliori edizioni di Summerslam insieme a quelle del 200, 97, 96 e 90. Ogni match fu particolarmente bello ed emozionante, veramente favolosi, a cominciare dal match tra Angle e Mysterio che mandò tutti in visibilio, poi il match tra Guerrero e Edge, la sfida bellissima tra Van Dam e Benoit, l’emozionate incontro tra Flair e Jericho, l’ottimo tag team match tra Storm e Christian contro Booker t e Goldust, il match tra un Undertaker osannato contro Test, fino al match capolavoro tra HHH e HBK, personalmente uno dei miei preferiti di sempre: un match fantastico, perfetto, epico, con una cornice assolutamente da brividi per i fans e per il ritorno dopo 4 anni di infortunio gravissimo di Michaels e contro un HHH tornato nel suo ruolo congeniale di heel; per tutta la mezz’ora di match le emozioni furono innumerevoli, e alla fine la vittoria di Michaels fu accolta da un autentico boato, boato tramutato in odio dopo le martellate che HHH inflisse al suo ex-amico HBK che portarono così avanti uno dei migliori feud degli ultimi anni; infine nel main event ci fu la definitiva consacrazione di Brock Lesnar a stella assoluta, con la conquista del titolo mondiale battendo The Rock e diventando così il più giovane campione mondiale della storia in una notte davvero magica……

Le categorie della guida