Questo sito contribuisce alla audience di

La Situazione Cruiserweight nella WWE

Giacomo Mooregasm oggi propone un editoriale dedicato ai pesi leggeri dando un occhiata ai vari wrestlers e a futuri progetti per migliorare i feuds e le storylines che coinvolgono il CW title e i vari atleti che potrebbero contenderselo

Analizziamo oggi l’attuale stato del mondo dei cruiser della WWE dando un occhiata ai vari wrestlers e a futuri progetti per migliorare i feuds e le storylines che coinvolgono il CW title e i vari atleti che potrebbero contenderselo.

Innanzitutto parto col dire che l’attuale regno di Spike Dudley è stata una piacevole sorpresa,all’inizio avevo grossi dubbi riguardo all’assegnazione della cintura a un wrestler che veniva da quasi due anni di anonimato e quindi ritenevo fosse troppo azzardato dare il titolo a un wrestler che altri non era che un semplice jobber,ma con mia grande felicità devo dire di essere contento ad aver pronosticato male:il buon Spike ha dimostrato di essere un egregio campione e un credibile boss all’interno della famiglia Dudley.

Con Spike CW champion la cintura è riuscita a riemergere da un lungo periodo buio che ha sempre minato questa categoria,sia per scarso interesse dei bookers sia per mancanza di buoni cruisers che saprebbero ridare lustro alla cintura.Infatti la cintura è sempre rimasta salda a tre wrestlers:Rey Mysterio,Billy Kidman e Tajiri.Ora,entrambi sono stati davvero bravi a cercare di suscitare interesse verso la cintura ma hanno fallito e neppure i regni “temporanei” di altri wrestlers come Hurricane e Noble sono serviti granchè.

Per tutto il 2003 la cintura è stata fuori dalle attenzioni dei bookers tant’è che è stata disputata in soli 3 ppv:No Way Out,Wrestlemania XIX e No Mercy e neppure l’innesto del buon Matt Hardy(costretto a dimagrire per rientrare nella categoria cruiser) aveva giovato alla cintura.

Poi nel 2004 le cose sono cambiate e abbiamo visto la cintura presente in tutti i ppv brand only e non,con la novità dell’inserimento di Chavo Guerrero e così tutti i fans erano ben fiduciosi nel futuro che però ci ha regalato la doccia fredda di vedere Jacqueline e Chavo Classic possedere la cintura.

Al giorno d’oggi tuttavia il futuro mi sembra ancora irto d’ostacoli visto che Guerrero è infortunato e Noble è fresco di licenziamento,e visto che Hurricane è appena diventato heel a Raw un suo draft è assai improbabile.

Del resto la WWE ha altri tre wrestlers che,se ben utilizzati,possono dare tanto alla categoria:Akio,Shannon Moore e Ultimo Dragon.

I primi due non hanno mai trovato spazio a Smackdown eppure di numeri ne avrebbero da dimostrare entrambi,Moore è un buon cruiser con un buon passato alle spalle ed è anche un discreto flyer certo non ai livelli di Mysterio ma comunque un valido elemento alla contesa del titolo,stesso dicorso per Akio;dopo il draft di Tajiri e il licenziamento di Sakoda il buon Jimmy Yang è stato messo da parte e addirittura spedito in OVW per migliorarsi.

Io penso che non sia così,Akio e Moore non hanno proprio niente da imparare alla OVW ,entrambi si sono fatti le ossa nelle indies mostrando buoni risultati e i loro ladder match in WCW all’epoca dei 3 Counts e degli Young Dragons ne sono la prova,sono sicuro che se i due venissero pushati per il CW title potrebbero fare molto molto bene nonostante la giovane età (25 anni per Moore 23 per Akio) poiché ormai sono da considerarsi dei veterani sul ring.

Situazione diversa per Ultimo Dragon,il quale in WWE non ha mai dimostrato alcuna capacità visto il suo scarsissimo impiego a Smackdown come lowcarder e con un solo ppv all’attivo e definitivamente scomparso dalle scene della WWE da quasi sei mesi o forse più per andare a combattere in Messico e in Giappone.per lui si prospetta un ritorno senza gimmick e senza maschera perciò se io fossi Asai me ne sarei già andato da un pezzo per sempre poiché non vorrei rovinarmi una carriera splendida andando a jobbare contro Mark Jindrak senza onore ne gloria.

E passiamo ora ai due cruiser più valutati da McMahon in questo periodo:Billy Kidman e Paul London.

Entrambi hanno vissuto un periodo di tag gestito in maniera poco esaltante pur essendo una combo giovane e con numerose mosse di coppia,rimanendo campioni per tutta l’estate per poi perderla contro lo strano team composto da Dupreè e Suzuki in un banale match di Smackdown senza un briciolo di feud o mind games,ora si prospetta un feud tra i due e la cosa non mi convince affatto poiché potevano pure ritentare un assalto alle cinture.

E con la speranza di vedere in WWE gente come American Dragon,Low Ki,Amazing Red vi saluto e vi do appuntamento alla prossima.

Giacomo Mooregasm Zambon

Le categorie della guida

Link correlati