Questo sito contribuisce alla audience di

L'opinione di Monika

"Penso che siano in grave errore, la gente deve essere libera di vedere in TV lo sport che ama in un orario decente, quanto agli influssi negativi sui bambini la colpa è SOLTANTO dei genitori che non sanno farsi rispettare"

Surfando in internet ho letto della polemica contro il wrestling suscitata dal Codacons e AN. Penso che siano in grave errore, la gente deve essere libera di vedere in TV lo sport che ama in un orario decente, quanto agli influssi negativi sui bambini la colpa è SOLTANTO dei genitori che non sanno farsi rispettare e insegnare loro ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Mio cugino ha 8 anni e pratica VERI sport da combattimento da quando aveva 5 anni, è cintura
marrone di kick boxing, si è già qualificato terzo e secondo in alcune gare, pratica anche ju-jitsu e
karate,ama guardare il wrestling in TV e ha la camera ricoperta di posters di wrestlers e di Bruce Lee,
possiede decine di video di film di arti marziali ma poichè non è cretino sa benissimo che non può
distribuire calci in classe o ai suoi compagni di giochi. Quand’era piccolissimo, a 5 anni (prima che
ci fosse il wrestling su Italia 1) un giorno fece una “mossa” di kick boxing contro un suo compagno d’asilo, la maestra lo riferì ai genitori e suo padre gli spiegò che era sbagliato, lui disse di aver capito e
suo padre replicò “Ora che lo sai se lo rifai un’altra volta non ti mando più in palestra), dato che suo
padre, forse perchè è tedesco, non “scherza”, non è mai risuccesso, perciò cari genitori invece di
occuparvi dei danni da wrestling in TV imparate a educare i figli e lasciate liberi gli adulti di vedere
ciò che amano!

Grazie!
Monika

Le categorie della guida