Questo sito contribuisce alla audience di

Judgment Day: i voti di Atom Bomb

Il nostro Gabriele Beggiora dà i voti all'ultimo PPV di casa WWE, con il solo roster di Smackdown. Chi avrà preso il massimo (8) e il minimo (5)? Scopriamolo insieme nell'articolo!

Tag Team Championship – MNM vs Charlie Haas&Hardcore Holly
Un match davvero molto molto bello. Gli MNM mi sono piaciuti fino dal loro esordio a SmackDown per la loro velocità, agilità, ma soprattutto perché sono molto affiatati. I loro avversari sono anch’essi dei wrestler che apprezzo molto che si prestano molto a degli incontri spettacolari, grazie alla tecnica di Haas ed all’atleticità di Bob Holly. Ne è uscito un match molto bello, ben combattutto da entrambi i tag team, gli MNM hanno vinto con la furbata tipica degli heel, e questo è un bene.

Voto: 8

The Big Show vs Carlito Caribbean Cool w/ Matt Morgan
Classico match al quale ci ha abituato Big Show, un mezzo squash dove però lui finisce per perdere. Tuttavia lo stile di Big Show mi piace molto quindi il match mi ha divertito. Certo, il voto è stato fatto alzare dall’F-5 di Matt Morgan

Voto: 7

Cruiserweight Championship Of The World – Chavo Guerrero vs Paul London
Due atleti straordinari che hanno dato vita ad un match bellissimo con degli spot di alto livello. Peccato che la WWE non crede nei cruiser, perché i suoi pesi leggeri hanno tutte le carte in regola per poter offrire degli spettacoli eccellenti.

Voto: 8

Kurt Angle vs Booker T
Di solito non riesco mai ad apprezzare il lavoro svolto dal 5 volte campione WCW sul ring, ma in questo match, probabilmente grazie all’aiuto dell’eroe olimpico, il match disputato da Booker T mi è piaciuto. L’ex Harlem Heat è sembrato in un grandissimo stato di forma, lottando con una velocità ed un’intensità che non si vedevano da tempo. Angle si è tenuto sui suoi standard qualitativi, che sono alti. Lo stato di forma di Booker T e le capacità di Angle hanno dato vita ad un match che non ha tradito le aspettative.

Voto: 8

US Championship – Orlando Jordan vs Heidenreich
Due atleti che potrebbero concorrere in un contest per chi fa meno mosse. Due big men molto lenti e con scarse capacità tecniche; infatti il match è stato brutto e noioso, senza un filo logico. Fortunatamente i bookers erano al corrente dell’effetto soporifero che possono causare questi due wrestler ed hanno deciso di creare un match corto, onde non annoiare troppo il pubblico.

Voto: 5

Eddie Guerrero vs Rey Mysterio
Non sono mai stato un gran fan dei due atleti messicani, ma devo ammettere che Eddie Guerrero heel mi convince molto di più. Per correttezza devo ammettere che due atleti con le qualità atletiche dei due messicani non possono dar vita ad un match noioso. Il match è stato molto bello, spettacolare e combattuto con la giusta cattiveria da parte di Latino Heat. La conclusione dell’incontro si adatta eccellentemente alla personalità del character interpretato in questo momento da Eddie Guerrero, ovvero una persona invidiosa e molto arrabbiata. Spero che il feud possa continuare perché ci sta regalando grandi momenti di Wrestling e di Entertainment.

Voto: 8

WWE Championship – John Cena vs JBL
Al contrario di molti a me questo match ha deluso. Gli spoiler che arrivarono prima del Pay Per View si sono rivelati giusti; il match è stato trasformato in un bagno di sangue per sopperire alle mancanze tecniche dei due contendenti. Ma non bastano ettolitri di sangue per rendere un hardcore match bello. L’hardcore è un’arte che bisogna saper fare. Personalmente mi aspettavo qualche spot un po’ più folle, tipo una F-U dalla cabina del camion con JBL che vola sopra un tavolo posto sul pavimento, oppure una PowerBomb di JBL su Cena attraverso il parabrezza della Limousine. Forse è anche colpa mia che riconduco l’hardcore made in WWE al nome leggendario di Mick Foley, aspettandomi match simili ai suoi. Il match comunque non mi ha soddisfatto, però non è stato nemmeno così scandaloso da meritarsi un’insufficienza.

Voto: 6

Voto Complessivo del Pay Per View: 7Un PPV discreto che non si è discostato dal livello non eccelso al quale la WWE ci ha abituato negli ultimi due anni.

Le categorie della guida

Link correlati