Questo sito contribuisce alla audience di

Smackdown e il Gap da sanare

storylines sbandate,wrestlers mal gestiti e gettati nella mischia,uno show senza spina dorsale e soprattutto senza pathos:si può davvero riportare in alto Smackdown che fino a due anni fa era la punta di diamante della WWE? Ecco le opinioni del nostro Giacomo "Mooregasm" Zambon

Lo show del giovedì sera è nettamente in calo rispetto a Raw,storylines sbandate,wrestlers mal gestiti e gettati nella mischia,uno show senza spina dorsale e soprattutto senza pathos,regno di debuttanti e di wrestlers all’ultima spiaggia,si può davvero riportare questo show che fino a due anni fa era la punta di diamante della WWE?potrà la Draft Lottery donare linfa vitale a Smackdown oppure ne decreterà la retrocessione a show di serie B?

Che Smackdown è inferiore a Raw non è una sorpresa per nessuno,diamo un’occhiata ai ratings;Smackdown ottiene un 3.4 mentre Raw spazia dal 4.0 con soglie che arrivano a toccare anche il 4.8 specie nei main event; eh sì siamo davvero lontani rispetto al 2003 quando Brock Lesnar e soci mettevano sotto la compagine di Bischoff,allora avevamo un Brock Lesnar in rampa di lancio per diventare una nuova icona del wrestling,un esordiente Cena che con la sua attitudine heel scalava lentamente i vertici della WWE,un Kurt Angle in ottima forma che dava vita a memorabili match contro Chris Benoit combattuti a suon di sottomissioni e un Undertaker impegnato in una sfida titanica contro Big Show,dall’altra parte a Raw avevamo un Triple H campione indiscusso e incontrastato,un Batista che somigliava a Nathan Jones e un Kevin Nash più presente in infermeria che sul ring.

Oggi,a due anni di distanza le parti si sono capovolte ed è Smackdown che affonda lentamente e inesorabilmente,d’altronde le storylines sembrano scritte al momento e soprattutto non ci sono wrestlers ben pushati e attorno ai quali fondare lo show,diverso discorso per Raw;infatti l’anno scorso abbiamo assistito alla consacrazione di Benoit e Orton mentre quest’anno abbiamo visto al vertice Batista e Edge,piani che si sono sviluppati in periodi lunghi e quindi accurati nei minimi dettagli a differenza di Smackdown che invece si è trovato ad un passaggio di cintura forzato per permettere a Lesnar di iniziare il suo osceno feud con Goldberg e abbiamo visto l’incoronazione di Eddie Guerrero come campione di Smackdown (che a mio avviso si è rivelato un clamoroso flop) e abbiamo identificato in Bradshaw il suo maggior rivale,senza un briciolo di storyline adatta,e così mentre a Raw andava in scena la sfida tra Benoit e Triple H più l’incognita Shawn Michaels a Samckdown assistavamo a Eddie Guerrero vs Dudley Boyz come main event che hanno letteralmente ucciso lo show.

Senza parlare degli altri titoli presenti a Smackdown;i titoli di coppia venivano dati a team composti da midcarders pronti in 5 minuti,il titolo US stagnato sotto Big Show per sei mesi e poi sballotato di qua e di là,addirittura vinto da un debuttante(Carlito) e poi quasi dimenticato sulla vita di Orlando Jordan,il titolo cruiser dato a un vecchio alcolizzato e a una donna e quasi scomparso dalla scena dei ppv e spesso messo in palio a Velocity.

Inoltre chi non ricorda le nuove leve ovvero Mordecai e Kenzo Suzuki??stendiamo un velo pietoso

La Draft Lottery in corso ha regalato allo show due superstars di primo livello: Chris Benoit e Randy Orton ma mentre il primo verrà accantonato per la solita politica secondo la quale un pluri campione canadese vale meno di una pippa texana, per il secondo si prospetta un feud con l’Undertaker lasciato in sospeso quindi il suo utilizzo per il WWE title è rimandato,esempre la Lottery ha tolto a Smackdown il campione John Cena e Kurt Angle,che per mesi è stato la spina dorsale dello show..per il resto si vedrà a draft concluso.

Ma quello che ancora di più marca il gap tra i due show WWE è anche la gestione delle storylines minori,a Raw abbiamo la faida in famiglia tra Conway e Grenier,Viscera che è un ottimo entertainer con la nuova attitude da super arrapato e rende utile allo show tutte le pseudo divas,Shelton Benjamin e Christian che comunque ottengono un buon responso dal pubblico,il feud tra due tag team veri e propri tra Hurricane e Rosey e gli Heart Throbs e altri wrestlers sempre pronti a fare la loro parte come Snitzky,Hassan,Maven,Simon Dean,etc..

A Smackdown invece le storylines secondarie non esistono,è tutto un mucchio selvaggio pur di tirare avanti lo show per un ora e quaranta,giovani da lanciare come Jindrak,Dupreè e Jordan sempre bloccati o mal utilizzati mentre i veterani devono accollarsi lo show sulle spalle come Booker T e Big Show.

Uniche note positive il funzionamento del tag degli MNM e l’acquisizione di nuovi cruisers come Juventud Guerrera,Psichosis e Super Crazy che fanno ben sperare per il futuro della categoria.

A questo punto o arriva un altro big da Raw oppure la situazione non cambia e assisteremo all’inesorabile fine dello show..a meno che McMahon non ci sorprenda tutti e decidesse di abolire i rosters.(e sinceramente anche sta storia di aver spostato Cena a Raw mi sa tanto di prove generali per una unione dei rosters)

Giacomo Mooregasm Zambon

Le categorie della guida

Argomenti

Link correlati