Questo sito contribuisce alla audience di

sEw Wrestling Awards 06: Il Tag Team dell'Anno

Chi sarà stata la coppia più apprezzata di questo 2006 dagli opinionisti di sEw? Scopriamolo subito!

CRI: D-Generation X
Non potrei dare la palma d’oro a queste due “vecchie conoscenze”, che oltre al resto hanno saputo smentire ogni mia più funesta previsione sui dejà vu e ne sono ben felice. La DX è tornata più forte che mai, più irriverente e più scoppiata che mai, e nonostante il “ripescaggio” è decisamente all’altezza della situazione. Ovviamente l’atleticità è quella che è, visto i noti problemi fisici che hanno afflitto entrambi i membri, ma come simpatia ci stanno dentro di brutto!

DINAMITE NICK: London & Kendrick
Per il loro lungo regno da campioni. Per manifesta superiorità verso una categoria che si rifiuta di avere gli MNM, gli hardy boys e i TWGTT riuniti ma punta sulle carriere (da midcarder) dei singoli.

FABRY T: D-Generation X
Forse è troppo facile indicare la DX ma indubbiamente gli unici capaci di ridare visibilità al Wrestling di coppia in casa WWE sono stati proprio loro. Rimane il fatto che la fed di Stamford continui a dimenticare la propria età d’oro di Legion of Doom, Demolition, Powers of Pain, Killer Bees, Hart Foundation, British Bulldogs, ma anche il periodo dei MegaPowers o ancora in tempi più recenti gli incontri con Jericho e Benoit e Brothers of Destruction come protagonisti.

GRIFONE: MnM
Non è certo un bel periodo per i tag team WWE. La categoria non è molto promossa. A Raw la Spirit Squad ha dominato l’annata, però non è un vero e proprio tag team quindi vado con gli MnM per ciò che ci hanno fatto vedere nella prima parte dell’anno e nel ppv ECW..

LOST: London & Kendrick
Parere sfacciatamente personale e di parte: L&K sono i migliori, tanto sul ring quanto fuori ring! Nel corso del 2006 ho avuto il piacere di trattenermi a parlare con loro per en due volte, scoprendo con piacere quanto sono disponibili e simpatici, sempre pronti a scambiare volentieri due chiacchiere con tutti i loro fans. Inoltre, sono a mio avviso una delle coppie più rodate ed efficaci sul ring, spettacolari e mai noiosi e, soprattutto, sono un vero tag team, merce sempre più rara nell’attuale WWE.

PILEDRIVER: D-Generation X
In breve , ritornata in una puntata di Raw quasi in un clima magico, dopo vari messaggi subliminali nei maggiori eventi, inizia le prime apparizioni con le classiche lettere in verde DX, fino a creare veri e proprio tormentoni. Nei Ppv classici come Summerslam, Unforgiven, sconfiggono il loro nemico principale, il boss, non Spike Dudley , ma Vince McMahon ed seguaci. Fino a terminare con la rivalità con la Squad con la quale iniziarono , e i numerosi match contro Edge ed Orton.

TACH: AJ Styles e Christopher Daniels
Per come è nata l’alleanza, per le prestazioni sul ring, per le faide in cui è stato coinvolto ed anche per quella che ha portato allo split, la mia preferenza va ad occhi chiusi al tag team composto da AJ Styles e Christopher Daniels. Per un lungo periodo dell’anno, coinciso con un calo generale della qualità degli show TNA, l’alleanza tra questi due uomini simbolo della X-Division, ha fruttato incontri memorabili contro ogni team che hanno incontrato sulla loro strada. Tengo davvero a fare un plauso al loro lavoro ed a quello del booking team di Nashville che ha saputo improvvisare un tag team che fosse degno di tal nome, facendo alleare tra loro due “eterni rivali”. Aj Styles e Christopher Daniels non si sono rivelati una coppia formata da due semplici lottatori alleatisi, ma una vera sinergia d’intenti e d’atteggiamenti sul ring e fuori dal ring. A vederli in azione contro team ben più rodati non si sarebbe mai detto che la loro alleanza era nata da pochi mesi. Ipotetici posti d’onore per i LAX e per la coppia formata da London & Kendrick.

Le categorie della guida

Link correlati