Questo sito contribuisce alla audience di

Path to capodanno con Over The Edge

Il Wrestling che non si ferma mai, le classifiche natalizie, il cammino verso Wrestlemania: questo e molto altro nel nuovo numero di Over The Edge tutto da scoprire!

Diario di Natale. E’ proprio vero che il wrestling non si ferma mai. Né in estate ma nemmeno a natale. Tra mediaset ed i canali sky, raramente ho trovato un momento dove non c’era un ring inquadrato. Molte le sorprese che mi hanno colpito in positivo. Non avevo mai seguito i programmi di GXT. Devo dire che sono soddisfatto. Il commento in italiano aiuta il coinvolgimento emotivo dello spettatore. Non siamo ai livelli Franchini/Posa però penso sia un problema di esperienza ed affiatamento. Tna Live cerca di avvicinarsi a grandi passi ad un distacco dignitoso tra la messa in onda degli show USA e quelli in Italia. Tna story arricchisce il palinsesto saziando la sete di Tna dei neofiti. Poi ci sono Afterburn, Bottom Line… non voglio esprimere giudizi sulla qualità del commento però il segnale positivo arriva dal fatto che in Italia si punta molto, a volte spaventosamente troppo, sul wrestling. Eurosport invece propone wrestling Giapponese (che non mi attrae, ma le cose potrebbero cambiare) ed i PPV della TNA gratuitamente. I fan che si avvicinano oggi a questo mondo hanno molto da gustarsi, a differenza di quelli che si (ri)avvicinavano alla WWE nel 2002/03 con le prime trasmissioni di Velocity al sabato mattina. Raw, Ecw e Smackdown invece sono appuntamenti fissi e collaudati. Credo che l’Italia si sia meritata i tapings per gli show settimanali, spero arrivino nel punto massimo della parabola dell’interesse da parte dei fan di wrestling. Spero che ad aprile vada tutto per il meglio e che serva a fare nuovi proseliti, a portare ancora più entusiasmo sia in chi questo sport lo guarda che in chi lo pratica.

Classifiche natalizie. Uno dei momenti che più temo dell’anno web-wrestlingoso è quello delle classifiche. Si classifica tutto: miglior feud, migliori divas, miglior arbitro. Quest’anno fortunatamente non ho ancora letto nulla di sconvolgente ed in generale non ho fatto il pieno di statistiche e voti. Forse è presto, ed i miei colleghi stanno aspettando lo spumante del 31 dicembre per stilare le proprie preferenze. Io nel frattempo ho fatto il mio contribuendo con il sondaggio di SEW che Fabry sta proponendo a piccole dosi (buona idea, con sottofondo di “sviolino”). Invece dagli USA ci proporranno i vari “best of “ e puntate sulle truppe di Baghdad mentre noi siamo più avviati verso Carnevale, che verso capodanno, con troppi Pandori sullo stomaco. Però è anche giusto che i nostri eroi si godano il giusto riposo. Sicuramente se uno degli eventi sopraelencati mi provocherà qualsiasi tipo di ingozzamento nel prossimo numero sarà lecito aspettarsi un mio sfogo. Lettore avvisato…

Path to Wrestlemania. Lo so che è troppo presto per pensarci e scriverne, ma visto che girano dei rumors inizio a dire la mia. Non vedo di buon occhio il tag team match Vince/Hogan vs Big Show/Bishoff. Capisco che bisogna omaggiare il famoso bodyslam che André the Giant subì da Hogan ma a marzo non vorrei vedere nessuno di questi quattro personaggi sul ring chi per una ragione chi per un’altra. Di Batista vs Taker non ho un’opinione stabile. A volte penso sia una buona idea altre invece che possa venirne fuori una porcata che affosserebbe un Batista che nonostante tutto riceve i giusti pop dal pubblico. Sicuramente interrompere la striscia vincente di Taker aiuterebbe Batista a reggere il peso del titolo su una sola spalla per un altro anno minimo. Però potrebbe succedere il contrario se questa vittoria Batista la ottenesse con il pubblico contro. In quel caso sarebbe opportuno girarlo heel prima (meglio!) o dopo (peggio) Wrestlemania.

Se fossi booker. Personalmente non rischierei questo incontro delicato, e punterei su un Cena (heel) vs Batista (face) per la riunificazione dei titoli (ma anche no, se proprio non si vuole unificare…). Dopo Armageddon terrei insieme il tag per tutti i PPV da qui a WM fino a che Cena volta le spalle a Batista passando Heel (finalmente direi!). Magari a No Way Out, quando Batista potrebbe cedere ad un heel decoroso il titolo del mondo (per me potrebbe essere anche King Booker). Cena vs Batista… questo sì che sarebbe un main event che rappresenterebbe gli ultimi 3 anni di storia WWE. Non scordiamo che proprio a WM XXI la WWE ha deciso di puntare sui due ragazzoni per il futuro della compagnia.

Scritto questo la mia dannatissima idea geniale potrebbe chiamarsi proprio se fossi booker. Non sarebbe originale, ma sicuramente divertente e stimolante. Che ne pensate? Ricordate che esiste un forum di discussione e la mia mail è: santaklaus@tiscali.it

Auguro a tutti un buon 2007, che possa per tutti essere migliore di questo 2006.

Le categorie della guida

Link correlati