Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista con Suicide Blonde Irene

La nostra Cri questa volta intervista la diva della NWE, Suicidal Blonde Irene. Bellissima e "cattivissima" come scoprirete nelle sue risposte!!!

Come sei entrata nel mondo del wrestling?
Il wrestling è sempre stato nel mio cuore fin da quando avevo 4 anni e ho sempre desiderato poter entrare nel ring e quando l’ho fatto non sono più scesa.

Perchè hai scelto proprio questa disciplina?
Non ho scelto. il wrestling ha scelto me.

A chi ti ispiri come stile?
Non seguo un vero e proprio modello. sto cercando di impararare e mettere insieme ogni stile per poi creare il mio..infatti sono appena tornata da un mese in mexico tutto lucha libre.

Ti abbiamo vista in ICW all’angolo di alcuni personaggi di spicco della federazione: cosa ci puoi raccontare di quel periodo?
L ‘ICW è la stata la mia primissima esperienza se pur breve…ho tanti ricordi positivi e voglio ringraziare Emilio Bernocchi, ma non dico di piu.

Qual è il ricordo più bello che hai dei tuoi esordi in ICW?
L’incontro con Nigel Mcguinness…devo ringraziare l’ICW per questo incontro che ha cambiato la mia vita

Il ricordo che vorresti non avere?
Ce ne sono tanti, ma forse il mio primo infortunio alla gamba.

La NWE, la realtà italiana con più sbocchi in assoluto: cosa ti ci ha portata?
La voglia di diventare pro-wrestler a tutti gli effetti e l NWE è l’unico posto dove poter realizzare questo mio sogno stando sempre a contatto con professionisti in un ambiente amichevole e funzionale, uno stuff meraviglioso che amo e rispetto e colleghi che sento piu compagni che rivali..insomma una grossa famiglia un po particolare..che mi sta dando una chance enorme di successo.

Ti trovi bene con le tue nuove colleghe?
Benissimo…sul ring c’è molta rivalità tra noi, ma questo mi sprona…sono grandi professioniste con cui vale la pena scontrarsi e mettersi in gioco…vado fiera dei miei match anche quando sono uscita sconfitta perche abbiamo lottato tutte dando tutto il nostro cuore.Lisa Fury in particolare è un’ avversaria che vale la pena affrontare.

Tra tutti i wrestler che fanno parte della federazione, chi è il tuo preferito?
Adoro seguire i match di Juventud Guerrera e Ultimo Dragon…sono insuperabili.

Quanto speri di “arrivare in alto” nel wrestling?
Posso dire di essere gia molto soddisfatta di quello che ho realizzato sin ora in solo un anno, NWE, America, Mexico, Francia, Inghilterra e anche se un giorno dovesse finire guardando il passato sarò fiera di quello che ho fatto senza rimpianti.

C’è una wrestler che ti piacerebbe incontrare?
L’ho gia incontrata di persona e quest’estate avrò l’onore di incontrarla sul ring…Rossi Moreno…grande atleta Mexicana che stimo e rispetto…mai avrei sognato di salire sul ring con lei…ma ora accadrà..

Quanto tempo dedichi al wrestling?
Tutta la giornata tutti i gioni…fisicamente e mentalmente.

Chi è Suicide Blonde fuori dal ring?
Suicide Blonde è sempre Suicide Blonde..ambizione e voglia di andare avanti..passione e wrestling…wresling tutto il giorno, ma anche una giovane donna che ha voglia di sposarsi presto e avere una famiglia, un’isola felice dove potersi rifugiare ed essere sereni…

Le persone più vicine a te ti incoraggiano in questa carriera o hai trovato degli ostacoli?
A dire la verita nessuno puo ostacolarmi a fare niente perche io ho sempre fatto di testa mia in tutto da sempre..lottando e sudando sangue a volte..accetto consigli ma non voglio prediche…e questo lo sanno tutti…per questo nessuno prova mai a farmi cambiare idea…sono un toro…e si sa ho la testa di caz…

Parliamo di Matt Morgan, il tuo protetto, e dell’open contest: credi che esista qualcuno in grado di resistere 120 secondi sul ring con lui?
Assolutamente no..ho dato anima e corpo per la preparazione di Matt in questi mesi…è una macchina da guerra e io sono il pilota..è spietato e infuriato e io ancora di piu dopo quello che è successo a Destiny is on the ring, ma ora è il momento del Face to Face e niente e nessuno potra fermare la mia macchina da distruzione..lui è il braccio e io la mente…e Dio solo sa se la mia mente ha limiti o se concepisce la sconfitta…no nessuno batterà Matt Morgan o la pagherà molto molto cara..lui sa…

Hai qualche rimpianto sulla tua carriera?
No di sicuro..in solo un anno ho ottenuto così tanto…sono fiera e soddisfatta.

Associazione di parole:
WWE: ci vediamo presto
TNA: talenti
ECW: torna ecw
ICW: no comment
NWE: is the place to be
Lisa Fury: regina del te
Matt Morgan: macchina da distruzione
Kishi: big brother
Vampiro: rispetto e devozione
Fire Angel: adorabile
Red Devil: talento
Irene: il meglio(eheheh)

Secondo te, attualmente, chi ;è il/la wrestler che meno merita di stare su un ring?
Non spetta a me dirlo e non mi permetterei mai

Qual è stato il momento più emozionante della tua carriera?
Senz’altro il primo tour NWE Destiny is on the ring. Questa è stata un esperienza eccitante e coinvolgente… tutto dal primo incontro in albergo hai commoventi saluti l’ultimo giorno il tutto passando attraverso l’azione dinamica ed emozionante sul ring. Meraviglioso e pieno d’azione e intensità. NWE is the place to be!!

In conclusione, spazio a ruota libera per i saluti ai lettori, e ovviamente per invitarli a seguirti!
Voglio ringraziare di cuore tutti gli appassionati di wrestling che rendono possibile la nostra crescita e i nuovi fans che ho scoperto di avere su www.myspace.com/suicideirene…grazie per i bei messaggi…anche se non rispondo per mancanza di tempo li leggo e apprezzo tutti.

Grazie a tutte le persone che hanno scritto cose positeve su noi Destiny Girls sostenendoci e amandoci…cercheremo di fare sempre meglio per stupirvi ancora di piu.

Grazie a tutti i grandi professionisti che mi stanno aiutando a migliorare sempre di piu:Ultimo Dragon, Negro Navarro, Juventud Guerrera, Virus, Nigel Mcguinness.

Grazie a tutta la NWE in particolare a Roberto Indiano e Fabrizio Vaccaro per la grande possibilità che mi stanno dando, forse non gli dico mai abbastanza quanto li apprezzo di cuore.

Le categorie della guida