Questo sito contribuisce alla audience di

Raw a Torino Under Unholy's Fire

Finalmente torna sulle pagina di sEw la nostra Zia Cri che con il suo solito charme ci racconta della notte torinese di Raw: buona lettura!

Ciao ragazzi! Allora, vi siete divertiti durante la mia assenza? Beh, la festa è finita, la zia è tornata dalla sua vacanza e si ritorna a parlare di wrestling. Il tema è obbligatorio: il tour della WWE. Ci siete stati? Vi è piaciuto? Io sono stata, ovviamente, alla data di Torino dove si è esibito il brand di Raw… Inizierò la cronaca sorvolando le ore di attesa sotto al sole cocente, e sorvolerò anche i bagarini che ogni 5 minuti arrivavano a chiedermi se avevo biglietti da vendere… E già che ci sono, sorvolo anche sul merchandise tarocco venduto a prezzi astronomici.

Devo ammettere che il Palaisozaki è veramente bello però, ben tenuto, e finalmente c’era un servizio di security degno di tale nome… Ma veniamo ai match…

Johnny Nitro vs Carlito
Buon opener, niente da dire… Ottima interazione tra i wrestler e il pubblico, abilmente guidato a distinguere i face dagli heel. Atleticamente i due wrestler non hanno dato molto spazio alle loro vere abilità, ma essendo l’opener, giustamente, non poteva di certo essere la fiera dell’high spot, pare ovvio. E tanto per allietare i presenti, Carlito ottiene la vittoria con il suo consueto Back Breaker.

Daniel Rodimer vs Val Venis
Scusate la domanda, ma sto Daniel Rodimer da dove esce? Mai visto né sentito nominare in vita mia… Comunque, va riconosciuto che non è stato affatto male il suo match. Anzi direi che ho preferito lui a Val Venis, la cui vittoria secondo me non è stata poi del tutto meritata. Però a quanto pare il pubblico ha gradito, quindi va bene così.

Victoria & Melina vs Torrie Wilson e Mickie James
Beh, su questo ho un solo commento: se ci stanno loro sul ring, qualunque ragazza ci può stare. E non venitemi a dire “sono gnocche”, perché se avete osservato bene Torrie Wilson avrete notato che trasborda cellulite da tutti i pori…Di quelle quattro le uniche che sanno stare un po’ sul ring sono state Melina e Victoria, mentre da Mickie James mi aspettavo qualcosa di più, ma non è arrivato. Comunque ribadisco che per me il tag face non ha minimamente meritato la vittoria.

Snitsky vs Super Crazy
Non è stato un vero e proprio squash… Ma c’è mancato veramente molto poco. C’è da dire che era anche prevedibile, visto che Snitsky è sviluppato il altezza quanto Super Crazy è sviluppato in larghezza. Speravo che venisse dato un avversario più appetibile a uno dei lottatori che hanno reso grande la ECW (quella vera, non la m***a che passa ora in tv).

Kevin Thorn w/Ariel vs CM Punk
Tre miei idoli in un colpo solo: Kevin Thorn, attualmente in pole position per la shot al Cri Bedroom Contest. Ariel, la mia musa ispiratrice. E CM Punk, uno dei migliori lottatori attuali. Il pubblico è letteralmente esploso all’arrivo dell’ex ROH. Thorn lievemente sottotono: un po’ lento, impacciato, forse addirittura goffo. La sua sconfitta, dunque, ci sta largamente… Peccato, ci avevo sperato :-(

Lance Cade & Trevor Murdoch vs The Hardy Boyz (c)
Posso essere più che sincera con voi? Ho praticamente voluto andare a vedere lo show solo per vedere gli Hardyz dal vivo… Semplicemente SU-PER-LA-TI-VI. Ma una lode particolare, a onor di cronaca, va a Cade e Murdoch, capaci di farsi odiare come pochi altri: hanno avuto un’interazione col pubblico che è stata spettacolare. Bellissime mosse degli Hardyz, che si riconfermano a parer mio il miglior tag team dell’intera WWE (anche se ero più presa dal fascino di Jeff che da altro), nonché Tag Champions.

Kenny Dykstra vs Ric Flair
Secondo me, quello per Ric Flair è stato il pop più grande della serata. Buon match secondo me, molto old school in pieno stile Flair, ma ogni cosa che faceva era un’ovazione da parte del pubblico. Sicuramente, “The Nature Boy” è uno dei migliori worker esistenti… Sono in molti a voler lavorare con lui, perché è abilissimo a mettere over se stesso e il suo avversario. Buona anche la prova del giovane Kenny.

Umaga w/Armando Alejandro Estrada vs Bobby Lashley
Non so come la vedete voi, ma io onestamente mi sono rotta sia di quel panzone di Umaga che di Lashley… Non poteva chiudersi tutto a tarallucci e vino a WrestleMania, invece di fare il rematch qua in Italia? Oltretutto la chiusura è stata bruttissima, visto che è finito con la vittoria di Lashley per squalifica dopo l’intervento di Estrada (che ha preso un bel po’ di legnate dal campione ECW).

Randy Orton vs Edge vs John Cena
Ed ecco un altro match che, secondo me, la WWE si poteva risparmiare di propinarci. Oramai il pubblico è abbastanza stanco di John Cena (e se lo è il pubblico, figuratevi quanto posso esserlo io), infatti ci sono stati alcuni momenti del match in cui si sentiva solo ed esclusivamente “Cena sucks”. Ma anche qui la mia cronaca è moooooolto inaffidabile, visto che ero più occupata a osservare il fascino di Edge… Però come main event della serata potevano sicuramente fare di meglio, questo sì.

Ricapitolando, come show non è stato proprio il massimo, anzi era forse un po’ più vicino al minimo casomai… Però ditemi cosa volete: anche lo schifo più assoluto diventa magico quando lo vedi dal vivo con i tuoi occhi. La cosa più impeccabile di tutte è stata l’organizzazione… E soprattutto, un plauso lo vorrei dedicare allo staff WWE più che ai lottatori: appena si sono riaccese le luci, in meno di mezz’ora hanno smontato il ring e tutto ciò che gli stava intorno. Ora non ci resta che attendere il prossimo tour italiano della WWE, che secondo alcune voci (non so se confermate o meno) sarà a novembre. Bene ragazzi, la zia Cri fa come la WWE e vi saluta… Ci sentiamo settimana prossima, ciao!!!

P.S.: Approfitto del mio spazio per farmi un po’ di pubblicità: domenica 29 aprile alle ore 20.00 presso la palestra comunale di Toscanella (BO) si terrà “Senza Esclusione di Colpi”, il secondo show della Total Combat Wrestling, dove sarò ovviamente presente come manager… Venite a vederci se potete e se volete, mi raccomando!!! E se venite, fatevi riconoscere! :-)

Le categorie della guida

Link correlati