Questo sito contribuisce alla audience di

Il Ritorno di Warrior e il Ritorno di Alberto "The Crow" Ferrero

Torna sulle pagine della guida il nostro pungente editorialista Alberto "The Crow" Ferrero che analizza il coming back sul ring della NWE di un "certo" Warrior e gli ultimi avvenimenti in casa WWE...

Il ritorno del guerriero

Volevamo probabilmente rivederlo così, non più interviste strambe, maldestre uscite in pubblico o battibecchi agghiaccianti sponsorizzati da Youtube (chiedere a The Iron Sheik). Lontana anni luce la folta chioma di un tempo, seppur con qualche capello bianco in più, un fisico che tenta ancora di dir la sua nonostante una pausa di dieci anni, The Ultimate Warrior torna a fare il wrestler, non ovviamente a tempo pieno, e lo fa alla sua maniera, vincendo. Vittima di turno il Campione Assoluto NWE Orlando Jordan, che perde il titolo e la faccia a favore di un vecchietto piuttosto arzillo che forse tanto vecchio ancora non lo è. Poco importa che poi Warrior abbia rinunciato alla cintura dichiarando di aver bisogno di guardarsi intorno e di dover revisionare la sua carriera. L’importante è che, una volta tanto, sia stato il Warrior che noi conoscevamo, non la pantomima a cui ormai ci eravamo ultimamente abituati, il giullare di corte sbeffeggiato a destra e a manca od il piantagrane denigrato a più non posso dai famigerati DVD prodotti da Vince McMahon. Bensì il Warrior che volevamo noi ed il Warrior che soprattutto ha voluto ancora essere lui.

Ric Flair lascia la WWE – Bye-bye Ric!

Un divorzio nell’aria ormai da tempo e di volta in volta rinviato come chi tenta di tenere a galla un matrimonio sempre più alla deriva. Ric Flair, campione pluridecorato ed autentica leggenda vivente del wrestling e dell’intero mondo dello sport, ha lasciato la WWE e stavolta per davvero. Non più soltanto una voce di corridoio o l’infondata novità dell’ultima ora. Il buon Ric se n’è andato sbattendo la porta, non smentendo affatto la sua fama di spirito indomito e ribelle la cui carriera è stata alle sue condizioni e mai a quelle altrui. In seguito alla sconfitta con HBK a Wrestlemania ed alla perdita della sua carriera, inserito nella Hall of Fame per le innumerevoli imprese che ne hanno fatto il personaggio che lui oggi rappresenta, al Nature Boy Vince non ha saputo offrire altro che un ruolo di road-agent, un insulto considerato quanto da lui offerto alla federazione di Stamford negli ultimi sette anni. Si pensa allora ad una sorta di ruolo da affidargli on-screen, quale non si sa, ed infatti Ric compare ogni tanto sullo schermo in qualche sporadico ma significativo intervento. La goccia però che fa traboccare il vaso giunge inesorabile al momento di decidere le uscite pubbliche del Nature Boy. In pratica il 16 volte Campione Assoluto, a qualsiasi tipo di premiazione volesse prendere parte, aveva necessariamente bisogno del benestare della WWE, il quale non sempre era dalla sua parte ed in tal caso zitto e mosca. Ed è così che, quando la NWA lo invitato a presenziare al suo ingresso nella Hall of Fame, Ric ha dovuto disdire, suo malgrado, causa la mancata autorizzazione del suo boss. Finisce così, per una questione di principio e per una serie di inutili cavilli burocratici, la storia d’amore tra la celebre promotion di casa McMahon ed uno dei grandi lottatori di tutti i tempi.

C’eravamo tanto amati…

Le coppie scoppiano e ben quattro casi di divorzio hanno infiammato ultimamente le cronache WWE:

Cody Rhodes & Hardcore Holly – Nessuno di certo se lo aspettava che andasse a finire così, fatto sta che Cody Rhodes ha tradito a Vengeance l’uomo al quale deve il suo successo e la conquista delle cinture di coppia, vendendosi al diavolo tentatore di turno, quel Ted DiBiase jr. forse un po’ meno credibile del ben più celebre e crudele padre. Successivamente Holly è stato allontanato dalla federazione per imprecisati motivi disciplinari, mentre Rhodes è invece ancora lì a godersi i tag team titles col suo nuovo compagno di giochi. E pensare che i loro rispettivi padri sono stati persino acerrimi avversari…

Lance Cade & Trevor Murdoch – L’arrogante Cade decide di prendere la sua strada liberandosi dell’ingombrante, ridicolo e goffo Murdoch, al quale poi Vince, una volta draftato a Smackdown e scoperto che non si sapeva come utilizzarlo, ha pensato bene di dare il benservito aggiungendo la beffa al danno. Un tag team due volte campione di coppia avrebbe di certo meritato una fine più onorevole. E Cade attualmente non è che il lacchè di Chris Jericho.

Brian Kendrick & Paul London – Assoluti dominatori della categoria di coppia a Smackdown, oggetti quasi misteriosi a Raw, anche per i simpatici London e Kendrick giunge inesorabile il momento della separazione, con quest’ultimo che turna heel tornandosene a Smackdown, frattanto London, peraltro lasciato anche dalla sua storica fidanzata Ashley, a Raw fa ancora il jobber di turno.

Edge & La Familia

Non è mai stato amore vero quello tra Edge e Vickie Guerrero, vedova del grande ed indimenticato Eddie, ma nient’altro che una finzione scenica ampiamente criticata e comunque mandata avanti. Grazie a Vickie Edge si è ripreso due volto il titolo, ha rinsaldato il suo personaggio oltre a godere di una stable tutta sua, La Familia, che finora lo ha aiutato a conseguire i suoi scopi e a realizzare i suoi progetti. Edge e Vickie si amano, almeno così sembra, e l’idillio non poteva che essere condito dall’immancabile richiesta di matrimonio. Ma poco prima delle nozze, Edge si fa beccare a flirtare con Alicia Fox, organizzatrice del matrimonio, rovinandosi con le sue stesse mani. La fine della sua storia con Vickie, la perdita del titolo a Raw contro CM Punk, la riammissione a Smackdown di Undertaker per volere della stessa Vickie, che sancisce addirittura un Hell in a Cell a Summerslam tra il Phenom e l’ex promesso sposo, non sono che le drastiche conseguenze della bravata commessa dalla Rated R Superstar, che precipita in men che non si dica dalle stelle alle stalle. Epilogo: Edge, da che aveva chiesto il suo perdono, volta clamorosamente e definitivamente le spalle a Vickie giurando di distruggere lei, Undertaker e l’intera Familia. Fine degna di una melodrammatica puntata di Beautiful.

Alberto “The Crow” Ferrero

Le categorie della guida