Questo sito contribuisce alla audience di

HBK e JBL, Lo Spendaccione ed il Miliardario della WWE

Alberto "The Crow" Ferrero ci illustra quanto accaduto negli ultimi tempi fra i due veterani texani della WWE Bradshaw e Shawn Michaels

wwejblhbk
Non è il titolo di un film, bensì quanto accaduto al mitico HBK Shawn Michaels. In pratica lo Showstopper, dopo una vita intera vissuta da nababbo, si è improvvisamente accorto di aver elargito fin troppi soldi a favore di parenti ed amici vari, ritrovandosi, strano ma vero, sul lastrico. E se Obama si appresta a salvare l’America dall’imperante crisi economica, ci ha pensato il prode JBL, miliardario senza scrupoli, ma texano di nascita come Shawn, a correre in aiuto di quest’ultimo: a patto che lo stesso Michaels fosse diventato un suo dipendente.

Grottesco il solo osservare un’icona del wrestling quale HBK, un uomo che in carriera ha fronteggiato fior di leggende ed i cui matches sono ancora oggi annoverati tra i più avvincenti ed i più spettacolari mai visti, nei panni di un misero assistente da quattro soldi, seppur controvoglia e costretto a ciò dall’impellente necessità di dover mantenere la sua famiglia.

Shawn che si vende pubblicamente a JBL, Shawn che, di fronte ai suoi tifosi, stringe la mano al diavolo, Shawn che combatte prendendo il posto di JBL, Shawn che si fa schienare vendendo a JBL il posto di first contender al titolo di Campione del Mondo (detenuto da John Cena), Shawn che fa vincere JBL distraendo i suoi avversari, Shawn che si fa fregare da JBL lo slammy award meritatamente vinto per il suo match con Ric Flair a Wrestlemania.

Più che un dipendente, lo showstopper sembra un perfetto automa ed in molti credono che ormai per lui sia arrivato, inesorabile, il triste declino della sua carriera. Ma il patto era che Shawn aiutasse JBL a strappare il titolo a Cena alla Royal Rumble, in modo tale da farlo andare a Wrestlemania (nel suo Texas) da Campione e da poter ricevere quanto pattuito. E visto che alla Rumble Shawn è stato un abile doppiogiochista, distribuendo Sweet Chin Music a tutti, ma impedendo in particolare a JBL di guadagnarsi il titolo, ecco che l’infido texano ne tira fuori un’altra delle sue: un “Winner Takes All Match” a No Way Out tra lui ed HBK! Se lo showstopper avesse vinto, avrebbe ricevuto, in un sol colpo, tutti i soldi che JBL era tenuto a versargli da contratto di lavoro, lasciandolo finalmente libero!

Ma in caso di sconfitta, l’intera carriera, l’intera vita di HBK sarebbe finita nella mani di JBL: tutto, compresa la bella moglie Rebecca. E di fronte all’orgoglio ed ai sentimenti, Shawn rialza la testa spezzando i fili tessuti dal burattinaio, per una sfida valevole per un premio molto più ambito di qualsiasi altro titolo: la sua dignità. E lo showstopper, ricordandosi chi sia stato e chi sia tuttora, di fronte ad una commossa Rebecca, vince la sfida più significativa della sua vita guadagnandosi, in un sol colpo, un cospicuo assegno, la fine dei suoi tormenti, dei suoi rimorsi, dei suoi guai finanziari, ma soprattutto la sua libertà!

Un amarcord attinente al caso potrebbe essere quello relativo a Nicolaj Volkoff, hall of famer 2005, vecchia gloria del passato che, tra il ’94 ed il ’95, si concesse a Ted Di Biase ed alla sua Money Corporation più o meno per gli stessi motivi recentemente addotti da HBK. Solo che le angherie che il buon Nicolaj fu costretto a sopportare vanno ben oltre le bazzecole tollerate da HBK, che di certo non è mai andato in giro a farsi menar per il maso con un “1 cent” scritto sul costume od un “Million Dollar Property” appeso alla schiena. E se Shawn ha potuto scegliere, conquistandosi sul ring l’agognata libertà, Volkoff sparì invece nell’assoluta indifferenza.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Profilo di Fabry T

    Fabry T

    22 Feb 2009 - 11:51 - #1
    0 punti
    Up Down

    Mi ricordo bene quella storia. Pensare che Volkoff nella vita reale arrivò negli USA dalla Croazia in condizioni pessime… puverett…

Le categorie della guida