Questo sito contribuisce alla audience di

IMPARIAMO LA PRONUNCIA

Negli interventi di questa Guida, e in generale, quando si tratta di Yoga, si usano spesso termini sanscriti.Per facilitarne la lettura,tralasciasndo l'uso complicato degli accenti, ecco qui alcune indicazioni sulla pronuncia:

Il sanscrito usa l’alfabeto di 51 lettere della scrittura Devanagari, adattamento indiano alle antiche scritture semitiche penetrate in India intorno al VII secolo a.C. dalla Mesopotamia,la forma attuale si è costituita circa dall’VIII secolo d.C.

PRONUNCIA:

-C: dolce come in “cialda”

-J: come la g di “gente”

-G,K: sempre dure

-Y: come i

-H: un’aspirazione udibile

-H in fine di parola: fa ripetere la vocale precedente (es:Svah=Svaha)

-M,N: nasalizzati, come nel francese “ongle”

-N: come “gnomo”

-R,L: dopo queste lettere si inserisce una i molto breve

-S: come “sciare”

-JN: quasi come gh

-A finale: muta