Questo sito contribuisce alla audience di

RILASSAMENTI IN POSIZIONI DIVERSE

Vediamo altre posizioni da usare per brevi momenti di riposo tra un esercizio e l'altro.

RILASSAMENTO SU UN FIANCO

Sdraiato su un fianco sinistro, testa appoggiata sul braccio sinistro, piega la gamba destra, e, scavalcando la sinistra, metterla a terra con il ginocchio più raccolto.

Il braccio destro si ripiega a terra con la mano vicina al mento.

Questa posizione è particolarmente indicata alle donne durante la gravidanza, sopratutto negli ultimi mesi.

MAKARASANA: la posizione del coccodrillo

Sdraiato prone, appoggia la fronte sugli avambracci, divarica le gambe tenendo i piedi girati in fuori. Il lato interno del piede ed il lato interno delle cosce devono essere a contatto con il suolo.

Respira con il diaframma lentamente e profondamente: si eserciterà un massaggio al punto lombare dall’interno.

Posizione molto adatta a chi ha problemi alla colonna vertebrale o soffre di asma.

TANASANA: (tàn=tendere, allungare)

Seduto con la gamba sinistra ripiegata, piede vicino alla coscia destra; la gamba destra è ripiegata con il piede all’esterno dietro, vicino al gluteo.

Inspirando, allunga la schiena verso l’alto ed abbassala sulla coscia sinistra. Il ginocchio verrà a trovarsi così al centro del petto. Appoggia a terra la fronte, e allunga le braccia nel prolungamento del tronco.

Rimani a lungo nella posizione. Ogni tanto, inspirando, allunga la schiena per distendere e allontanare maggiormente le vertebre.

Dopo essere rimasto per il tempo desiderato nella posizione, raddrizzati, attendi un momento e poi ripeti sull’altra gamba.

Ottima posizione per chi ha problemi alla colonna vertebrale; da sollievo al punto lombare, massaggia gli organi addominali.

Le persone che non possono eseguire Pascimottanasana, perchè hanno legamenti posteriori troppo corti,, ricorreranno a Tanasana per provare gli effetti di una distensione vertebrale.