Questo sito contribuisce alla audience di

BALASANA posizione del bambino

Seconda posizione di rilassamento.

Questa posizione produce un allungamento passivo dei muscoli paraspinali posti ai due lati della colonna vertebrale, i quali spesso rimangono tesi dopo una giornata di attività senza che noi ce ne rendiamo conto. Tutti i muscoli della schiena ritrovano l’estensione ottimale assicurando al corpo un riposo realmente rigenerante.

In questa posizione inoltre si viene a creare maggiore spazio tra i dischi intervertebrali, arrestando la degenerazione degli stessi dovuta alla compressione a cui sono costantemente sottoposti. Il maggiore afflusso di sanguealla testa favorisce l’irrorazione dei tessuti cerebrali e l’eliminazione delle tossine.

Questa posizione può essere praticata con estremo beneficio nella prima metà della gravidanza per riposare i muscoli della schiena che si trovano a sopportare un maggiore peso ed una nuova postura. E’ necessario solo divaricare maggiormente le ginocchia in modo da non comprimere l’addome piegandosi in avanti.

BENEFICI: alllunga i muscoli paraspinali e crea spazio tra i dischi intervertebrali arrestando i processi di invecchiamento e degenerazione ossea: allevia i dolori dell’artrosi cervicale e della schiena in generale; favorisce il sonno profondo.

CONTROINDICAZIONE:ernia del disco, spondilosi o spondilolistesi.

PER LA PRATICA: un cuscino cilindrico e una coperta piegata, oppure diverse coperte piegate; da eseguire su una superficie morbida e nonj fredda (tappetino, stuoia, coperta).

1) Comincia suduto soi piedi. Davanti a te prepara un cuscino cilindrico e una coperta piegata, oppure diverse coperte piegate per il lungo.

2)Inspira, appoggia le mani sulle ginocchia e allunga la parte anteriore del corpo dal bacino in su. Espira e allunga la schiena dal fondo dellaspina dorsale. Mantenendo l’allungamento e l’apertura del torace, respira normalmente e rilassa spalle, viso, tempie, mascella.

3)Divarica di poco le ginocchia, gli alluci si toccano. Prendi il cuscino, o le coperte, e sistemali tra le ginocchia. Espira, piegati in avanti appoggiando gli avambracci e allungando il busto il più possibile. Se senti dolore alle ginocchia, metti un asciugamano arrotolato nella piega interna del ginocchio per dare più spazio all’articolazione. Se senti dolore ai piedi, sistema un asciugamano arrotolato sotto la parte anteriore delle caviglie, in modo da imbottire il collo del piede.

4)Appoggia il busto al cuscino e la fronte alla coperta, chiudi gli occhi. Le braccia sono comodamente appoggiate al di là della testa. Usa il respiro per rilassarti. Inspirando riempi l’addome e la parte bassa della schiena e apri il torace di lato. Ad ogni espirazione spingi il bacino verso i talloni e visualizza la schiena che si allunga in avanti verso il basso. Più riesci ad abbandonare completamente l’addome sulle coperte, più profonda sarà la sensazione di rilassamento che otterrai. Rimani nella posizione da uno a 10 minuti, o fino a quanto ti senti soddisfatto.

5)Per rimetterti seduto, è importante che ti aiuti con le braccia, per evitare di contrarre con un movimento brusco i muscoli della schiena che si sono appena rilassati. Inspirando solleva lentamente il busto e siediti sui piedi nella posizione iniziale.