Questo sito contribuisce alla audience di

Come le farfalle scelgono i compagni

Vengono attratte dal bagliore ultravioletto riflesso dai cerchi bianchi sulle ali







Quando si tratta di scegliere un possibile compagno, le farfalle non guardano le dimensioni degli “occhi” (ocelli) disegnati sulle ali dei maschi. Secondo una ricerca di biologi dell’Università di Buffalo, le femmine sono invece attratte dal bagliore dovuto alla riflettività ultravioletta delle pupille, i cerchi bianchi al centro degli ocelli.

La ricerca, pubblicata online il 29 giugno sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences“, contraddice studi precedenti secondo i quali gli ocelli più grandi venivano considerati più attraenti dalle femmine. Lo scopo dello studio era anche quello di chiarire alcune delle ragioni evolutive alla base dei disegni sulle ali delle farfalle di una specie africana, Bicyclus anynana.

Si tratta di una conclusione sorprendente nel contesto del mondo naturale, dove i colori vivaci e le caratteristiche fisiche sono spesso garanzia di vittoria nel gioco delle scelte sessuali. “Questo è uno dei primi studi a mostrare che un elemento così piccolo ha un ruolo davvero importante nella scelta da parte delle femmine”, spiega Antonia Monteiro, una delle autrici.

In una serie di test controllati, Monteiro e la collega Kendra Robertson hanno indotto alcune leggere variazioni nella dimensione e nell’aspetto degli ocelli sulle ali dei maschi, studiando poi come queste influenzavano le scelte di accoppiamento delle femmine. “Grazie alla selezione artificiale, - spiegano i ricercatori - è molto facile cambiare le dimensioni, i colori e la forma di questi disegni. Come mai, allora, queste popolazioni restano immutate? Quali sono le forze selettive che mantengono costanti nel tempo questi schemi?”

I ricercatori studiato le preferenze femminili per la dimensione delle ali, quella dell’ocello, la quantità di ocelli, il colore dell’ocello e della pupilla, e la riflettività della pupilla. Hanno scoperto che nessuna variazione indotta sul lato ventrale delle ali sembra avere effetto sulle scelte delle femmine, ma quando la pupilla sul lato dorsale è stata eliminata o ridotta, quei maschi sono diventati molto meno desiderabili dalle femmine.

(Fonte: Le Scienze)

Ultimi interventi

Vedi tutti