Questo sito contribuisce alla audience di

Aquila di Mare testabianca

L’Aquila di mare, il cui nome scientifico è Haliaeetus leucocephalus, è un rapace di grosse dimensioni che appartiene alla famiglia delle Accipitridae. Grazie alla sua imponente corporatura è[...]

Aquila di mare
L’Aquila di mare, il cui nome scientifico è Haliaeetus leucocephalus, è un rapace di grosse dimensioni che appartiene alla famiglia delle Accipitridae. Grazie alla sua imponente corporatura è stato scelto come simbolo della 101esima Divisione Aviotrasportata dell’Esercito Americano.

L’Aquila di mare presenta un piumaggio nero-bruno tranne che per il capo che è bianco. L’apertura alare è fra le maggiori, con una lunghezza di circa 3 metri. Gli occhi, come il becco e le zampe, sono colorate di giallo vivace. Vive nel Nord America, in Canada e Alaska. In base alla disposizione geografica, la sua dieta alimentare varia dai salmoni e trote, ai lupi e renne, fino ai serpenti, anatre e locuste.

Durante la riproduzione, le femmine depongono fino a 4 uova di grosse dimensioni dentro ad enormi nidi. Il nido viene utilizzato di anno in anno, con una breve sistemazione di nuovo materiale. Alla schiusa delle uova, i piccoli sono ricoperti di piumaggio bianco e vengono nutriti da entrambi i genitori fino a quando sono in grado di spiccare il primo volo, generalmente verso i tre mesi dalla nascita.

L’Aquila di mare è stata a lungo uccisa come trofeo di caccia, tanto da ridurre la sua popolazione a circa 80000 esemplari, dopo una quasi estinzione intorno al 1920.

Fonte fotografica: www.flickr.com/alfo 23

Ultimi interventi

Vedi tutti