Questo sito contribuisce alla audience di

Il pesce farfalla della barriera corallina dei Mari Tropicali

Il pesce farfalla, il cui nome scientifico è Chaetodontidae, appartiene all’ordine dei Perciformes. E’ un pesce osseo marino diffuso nelle acque dell’Oceano Pacifico, Atlantico ed[...]

pesce farfalla
Il pesce farfalla, il cui nome scientifico è Chaetodontidae, appartiene all’ordine dei Perciformes. E’ un pesce osseo marino diffuso nelle acque dell’Oceano Pacifico, Atlantico ed Indiano. In genere il pesce farfalla vive sui fondali bassi vicino alla barriera corallina, non superando i 18-20 metri di profondità. Durante la notte si nasconde mimetizzandosi fra le madrepore e le rocce, mentre di giorno esce allo scoperto alla ricerca di cibo. La sua dieta alimentare è molto varia, infatti si nutre sia di plancton e alghe che di pesci, uova e coralli.

Molto apprezzato anche dagli amanti degli acquari, il pesce farfalla presenta una livrea riccamente variopinta, con fasce o macchie orizzontali o verticali. Generalmente il muso e la gola sono gialli, mentre la pinna caudale e terminale hanno una colorazione più scura. Il corpo può raggiungere i 15-20 cm. di lunghezza ed appare appiattito. Fra le varie specie il Chaetodon lineolatus è quella più grande con una lughezza di 30 cm.

La bocca del pesce farfalla è piccola e leggermente protesa in avanti, con denti a forma di setola. Le narici sono tubolari e protratte e spesso presenta una banda nera verticale che ricopre l’occhio. Ha una sola pinna dorsale composta da 6 a 16 spine. La pinna anale è formata da 3 spine, mentre la pinna caudale generalmente ha forma rotonda o troncata.

Fonte fotografica: www.flickr.com/easyrab

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati