Questo sito contribuisce alla audience di

Il Gabbiano: fauna marina del mediterraneo

Gabbiani appartengono alla famiglia Laridae, tipici uccelli di mare il cui genere maggiormente rappresentativo è rappresentato dal Larus. I Gabbiani vivono prevalentemente lungo i litorali costieri, ma[...]

gabbiano

Gabbiani appartengono alla famiglia Laridae, tipici uccelli di mare il cui genere maggiormente rappresentativo è rappresentato dal Larus. I Gabbiani vivono prevalentemente lungo i litorali costieri, ma vi sono numerose colonie che affollano anche i laghi.

Il gabbiano, nelle varie specie differenti, può assumere una colorazione del piumaggio che va dal bianco candido, al grigio chiaro e fino al marrone o nero nei piccoli. La colorazione definitiva del piumaggio viene raggiunta intorno ai 3-4 anni di vita dell’uccello. Durante questa fase anche occhi, zampe, penne e becco assumono la colorazione definitiva.

I Gabbiani vivono in popolose colonie sulle coste marine, scegliendo però il luogo della nidificazione nelle zone umide dell’entroterra. Si cibano prevalentemente di pesci, insetti, vermi e uova, ma non disdegnano avanzi di cibo e addirittura carogne di animali morti. Il Gabbiano è un uccello che a volte, soprattutto per la difesa dei piccoli o in scarsità di cibo, può manifestare atteggiamenti di aggressività nei confronti di molti animali (cani, gatti, ecc).

La nidificazione avviene due volte all’anno. La femmina depone 2-3 uova che cova per circa 20 giorni. Alla nascita i pulcini sono di colore grigi. Una volta adulti raggiungeranno, in molte specie, la lunghezza media di 40 centrimetri e una apertura alare di 1 metro.

Ultimi interventi

Vedi tutti