Questo sito contribuisce alla audience di

Pipistrellus pipistrellus: il Pipistrello nano

Il Pipistrello nano è il chirottero più piccolo fra quelli diffusi in Europa. Il suo areale si estende anche in Nordafrica, Asia ed Italia. Le sue dimensioni sono molto ridotte, fino a 5 cm. di[...]

pipistrello nano
Il Pipistrello nano è il chirottero più piccolo fra quelli diffusi in Europa. Il suo areale si estende anche in Nordafrica, Asia ed Italia.
Le sue dimensioni sono molto ridotte, fino a 5 cm. di lunghezza e una apertura alare di 18-20 cm.
Il muso ha orecchie corte ed arrotondate di colore marrone brunastro, mentre il resto del pelo che ricopre il dorso è bruno, con sfumature grigiastre sul ventre.

Il suo habitat naturale è rappresentato dalle zone boschive di pianura, collina e fino ai 2000 metri di quota. In genere trascorre la giornata nascosto in cavità naturali o fessure dei muri fino al crepuscolo. E’ allora che esce alla ricerca di cibo, compiendo un volo caratterizzato da rapidi movimenti a zig-zag e non superando mai i 10 metri di altezza dal suolo. Le sue prede sono piccoli insetti e moscerini, che cattura grazie all’ausilio degli ultrasuoni.

Il Pipistrello nano vive in colonie molto numerose, spesso accumunato ad altre specie di chirotteri, all’interno di grosse e cavità naturali di vario tipo. Durante l’inverno cade in un leggero letargo, che può essere volontariamente sospeso durante le giornate più tiepide.
Le femmine della colonia si radunano tutte insieme durante i periodi del parto e dell’allevamento dei piccoli.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/-wit-

Ultimi interventi

Vedi tutti