Questo sito contribuisce alla audience di

Locusta comune o Locusta migratoria

Insetti ortotteri della famiglia degli Acrididi

locusta

Con il nome di Locusta si identifica un genere di insetti ortotteri appartenenti alla famiglia degli Acrididi, composta da un’unica specie, la Locusta comune o Locusta migratoria.

All’interno della specie si possono distinguere le seguenti sottospecie:

Locusta migratoria manilensis (Medio Oriente);
Locusta migratoria migratoria (Asia ed Europa);
Locusta migratoria capito (Madagascar);
Locusta migratoria migratorioides (Africa).

Il corpo della Locusta è di dimensioni maggiori nella femmina, raggiungendo fino i 50 cm. di lunghezza, rispetto ai 40 cm. del maschio.
Il dimorfismo sessuale si riscontra anche nella colorazione del corpo, marrone per i maschi e verde nelle femmine.

Il corpo della Locusta si presenta compresso lateralmente, con un grosso capo
dotato di occhi composti e ocelli.
La bocca è formata da mandibole piuttosto sviluppate. La Locusta possiede delle ali anteriori coriacee e ali posteriori membranose, oltre a corte antenne.

La sua vita passa attraverso due fasi ben distinte: la fase migratrice e la fase sedentaria, fortemente influenzate dalla disponibilità e quantità di cibo disponibile.

L’alimentazione della Locusta comprende tutti i vegetali, dei quali si ciba in modo vorace perlustrando le praterie, le radure e i boschi.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com autore: Valter Jacinto - Portugal

Ultimi interventi

Vedi tutti