Questo sito contribuisce alla audience di

Tarabusino

Famiglia delle Ardeidae


L’Ixobrychus minutus, conosciuto meglio con il nome di Tarabusino, è un uccello dell’ordine dei Ciconiiformes diffuso in tutto il mondo (tranne in America). In Italia lo troviamo nelle aree collinari vicino ai corsi d’acqua, luoghi che il Tarabusino sceglie per la nidificazione.

Il Tarabusino ha un corpo che raggiunge una lunghezza massima di circa 38 cm. e una apertura alare di 55-58 cm. Il piumaggio delle ali è marrone nella parte alta, la sottostante invece è color crema.
Il maschio si riconosce da riflessi verdastri sul capo e sul dorso, la femmina invece presenta delle strisce verticali più scure che partono dal sottogola e percorrono il collo fino al petto.

Il Tarabusino conduce vita crepuscolare, uscendo dal suo nascondiglio al calar della sera, con voli bassi e rapide battute d’ala.
La sua alimentazione è composta prevalentemente da pesci, insetti, gamberetti ed anfibi, che l’uccello caccia negli spechi d’acqua nascosto fra le canne.
La coppia costruisce il nido al riparo della vegetazione del canneto. La femmina vi depone una media di 5-7 uova. Alla nascita i piccoli vengono accuditi dalla coppia che rigurgita il cibo inghiottito direttamente nei piccoli becchi.

Verso settembre, arriva per il Tarabusino il momento di lasciare il territorio di nidificazione e migrare verso il clima più caldo dell’Africa sub-sahariana.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com autore: LipKee

Ultimi interventi

Vedi tutti